Ospite della serata di venerdì 9 aprile di Canzone Segreta è Orietta Berti. Tanti sono coloro che hanno voluto omaggiarla mostrandosi sul palco dello show di Rai1, riproducendo un mash up dei più grandi successi della cantante, ma la vera sorpresa è stata quella di Francesca Michielin che ha cantato solo per lei un brano davvero importante: "Il nostro concerto".

Il racconto di Sanremo

Un personaggio come Orietta Berti, una cantante del suo calibro, reduce dall'esperienza sanremese non può che essere un'ospite davvero speciale, dalla verve inarrestabile e ancora prima di assistere alla sua sorpresa,  Berti si lascia travolgere dalle domande del pubblico in studio che prova ad indagare sul suo stato d'animo: "Sono emozionata, sì, ma tengo tutto dentro, noi dobbiamo sempre mascherare le nostre emozioni, una volta che sali sul palco purtroppo è così" rivela la cantante che racconta anche la sua esperienza sanremese:

Ero stanchissima perché il mio impresario mi faceva fare interviste dalle 8.30 del mattino alle 7.30 di sera e io dovevo rinfrescarmi e avevo poco tempo, prima che venissero a prendermi e portarmi all'Ariston. Lì in teatro prima di arrivare al palco ci sono 4 rampe di scale e per arrivare ai camerini ce ne sono altri due, la seconda sera ho preso il montacarichi, almeno non avevo il fiatone dopo.

L'esibizione di Francesca Michielin

La vera sorpresa, però, arriva con l'entrata in studio di Francesca Michielin, la giovanissima interprete già durante la presentazione aveva dichiarato: "Io ho avuto modo di conoscere Orietta solo in video e per telefono, questa è la prima volta che la vedo e sono molto emozionata, spero di cantare bene, perché so che lei ci tiene tantissimo a questa canzone". L'ex vincitrice di X Factor riesce nell'intento e, infatti, Orietta Berti non riesce a trattenere le lacrime, sebbene ci provi ed è lei stessa a confermarlo:

Che bella sorpresa! Mi hai fatto commuovere Francesca, mi ha fatto piangere e adesso non vedo più niente, mi ha fatto togliere tutto il rimmel. Noi ci siamo conosciute e io sono contenta perché dai giovani c'è sempre da imparare, lei è stata bravissima, davvero. Sono davvero felice, non so come ringraziarvi.