Anche se è stata eliminata prima della semifinale, Francesca Manzini è stata probabilmente la rivelazione di Amici Celebrities. Una personalità eclettica che si è espressa con il canto e il ballo, dimostrando di avere ottime capacità oltre al suo cavallo di battaglia, le straordinarie imitazioni di personaggi come Asia Argento, Maria De Filippi, Sabrina Ferilli e Monica Bellucci. Per molti, avrebbe meritato un posto in finale, ma lei è ugualmente contenta del percorso fatto. Intervistata da Panorama, ha rivelato di essere sbarcata nel talent di Canale 5 dopo aver ricevuto "il quarto no di fila a Tale e Quale Show".

Il difficile rapporto con la Rai

Altra rivelazione, il rapporto tutt'altro che idilliaco che Francesca Manzini ha con alcune colleghe per via delle sue imitazioni. Con Mara Venier, ad esempio, sarebbe ai ferri corti: "Se la prese per uno scherzo che le feci imitando proprio la De Filippi, nel programma Tutti pazzi per Rds, che per altro non andò mai in onda. Poi l’ho incontrata in Campidoglio, in occasione di un premio, mi sono avvicinata e le ho detto: “Possiamo chiarirci?”. La sua risposta è stata gelida: “No”". E zia Mara non sarebbe l'unica con cui la Manzini sarebbe in rotta, tanto da aver passato un periodo di ostracismo da parte della Rai:

Non voglio fare il nome, ma una conduttrice che qualche anno fa lavorava a Rai 2 si offese a tal punto da ostacolarmi pesantemente. In passato la Rai mi ha bistrattato ingiustamente, mi ha chiuso le porte e devo molto a Caterina Balivo perché grazie a lei lo scorso anno sono tornata su Rai 1: è stata molto generosa.

I prossimi progetti

Dopo Amici Celebrities, Francesca non esclude di tentare ancora una volta a entrare a Tale e Quale Show. Intanto, arriverà anche un nuovo programma su Italia 1, nel 2020, e una "collaborazione pubblicitaria con un’azienda importante", col sogno di condurre un giorno un one woman show. La tv, però, non è l'unico mondo della Manzini, che ha una "vita parallela" come specialista in mediazioni finanziarie e collaboratrice di uno studio legale internazionale.

L'anoressia, la bulimia, il coma e il rapporto con la famiglia

Coraggiosa nell'esporre il proprio corpo contro i bodyshaming infischiandosene dei rigidi standard di bellezza contemporanei, Francesca in passato ha avuto problemi di anoressia e bulimia: "Ho abbracciato il male, l’ho abbracciato forte e l’ho sconfitto. Poi l’ho metabolizzato e sono risortaLa vita mi ha costretto a contare soprattutto su di me anche in momenti difficili, come nel 2011, quando ebbi un incidente e sono stata in coma per tre giorni. Non ricordo tunnel e luci varie, ma solo un senso di sonno profondissimo da cui non riuscivo a uscire. Per questo ancora adesso ho paura a dormire". Merito della sua forza, dal momento che i rapporti con la famiglia non sono ottimali:

La mia famiglia sono io. Purtroppo sono arrivata a non aver bisogno di nessuno. Ho toccato il fondo, ho capito che dovevo vivere e solo a quel punto ho conosciuto davvero i miei genitori. Mia mamma inseguiva la sua bellezza e la sua libertà, mio padre (storico team manager della Lazio, Maurizio Manzini, ndr) ha inseguito la sua carriera, con mia sorella i rapporti sono altalenanti.