Ficarra e Picone hanno detto addio a Striscia la Notizia. Da lunedì 7 dicembre, saranno sostituiti da Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti. Il duo comico ha chiarito sin dall'inizio che il motivo di questa scelta risiedeva nell'intenzione di dedicarsi a nuovi progetti. Tuttavia, in queste ore sono circolate le ipotesi più disparate circa le presunte motivazioni reali che hanno spinto Ficarra e Picone a lasciare il tg satirico di Antonio Ricci. I due sono intervenuti per fare chiarezza.

Ficarra e Picone fanno chiarezza

Ficarra e Picone sono intervenuti sui social per chiarire la loro posizione. Hanno spiegato per l'ennesima volta, che non c'è nessuna guerra in atto contro Mediaset. Non hanno deciso di lasciare Striscia la Notizia perché non approvano i programmi che popolano il palinsesto di Canale5. Il duo comico intende coltivare nuovi stimoli professionali:

"Ciao a tutti. Il nostro "addio" a Striscia ha avuto un impatto mediatico che non ci aspettavamo. In tantissimi ci avete riempiti di affetto e di questo vi ringraziamo. Sentiamo però l'esigenza di dirvi che sui social e su molti giornali si stanno avanzando una serie di ipotesi per spiegare il motivo della nostra scelta. Alcuni dicono che avremmo avuto da ridire sul palinsesto Mediaset, altri che siamo in aperta polemica con il Grande Fratello, altri ancora che siamo vittime di fantomatici poteri forti, ecc. Nulla di tutto questo. Come abbiamo più volte ribadito, abbiamo solo voglia di rimescolare le carte. Tutto qua. Non scomodiamo quindi altre supposizioni. Cosa ci riserva il futuro? Abbiamo tanti sogni e speriamo di realizzarli presto. Vi abbracciamo con affetto e ci vediamo in giro, Ficarra e Picone".

Il saluto a Striscia la Notizia

L'annuncio dell'addio a Striscia la Notizia, è stato dato da Ficarra e Picone nel corso della puntata del 30 novembre. I due conduttori, attori e comici hanno spiegato: “Questo sarà anche l’ultimo anno nostro a Striscia. E non vi nascondiamo che dopo 15 anni e 17 edizioni non è facile. Ringraziamo questa famiglia che ci ha coccolati e lusingati con il suo affetto facendoci sentire parte di sé. Quindi la regia, lo studio, le nostre truccatrici, le veline. Ma soprattutto ringraziamo Antonio Ricci che ci ha sempre fatto sentire importanti e di questo gliene saremo sempre grati. E ringraziamo voi telespettatori che ci avete sopportato".