Ficarra e Picone dietro al bancone di Striscia la notizia mancheranno parecchio non solo al pubblico a casa ma anche ad Antonio Ricci e a Mediaset stessa, che ha espresso tutto il suo dispiacere e ha ringraziato i due comici per il grande successo regalato al programma. "Mediaset saluta e ringrazia Salvatore Ficarra e Valentino Picone che dopo tanti anni di successo nella conduzione di ‘Striscia la notizia' hanno deciso di fermarsi", si legge nel comunicato rilasciato dall'azienda. E in particolare, il ringraziamento a Ficarra e Picone è arrivato da parte di Pier Silvio Berlusconi:

A Salvatore e Valentino vanno tutto il nostro affetto e la nostra stima. Mediaset è casa vostra: oltre all'auspicio di rivedervi a Striscia, appena sarete pronti con nuovi progetti non vediamo l'ora di lavorare ancora insieme.

L'annuncio di Ficarra e Picone

I conduttori hanno lanciato a sorpresa l'annuncio nel corso della puntata di lunedì 30 novembre e hanno salutato definitivamente il pubblico a casa, dopo 15 anni alla guida del tg satirico di Antonio Ricci. Una decisione che sembrerebbe definitiva, il prossimo anno probabilmente non torneranno:"Non escludiamo che prima o poi si possa tornare ma al momento passiamo il testimone", ha concluso Picone.

Oggi è cominciata per noi l’ultima settimana di conduzione di Striscia, che però – dobbiamo annunciarvi – sarà anche l’ultimo anno nostro a Striscia. E non vi nascondiamo che dopo 15 anni e 17 edizioni non è facile.

Tornano Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti

Quella appena iniziata sarà l'ultima settimana per Ficarra e Picone alla conduzione di Striscia La Notizia. La coppia comica ha annunciato l'addio al programma dopo ben 17 stagioni, svelandolo nel corso della puntata del 30 novembre. L'ultima puntata con i due comici siciliani alla conduzione del programma ideato da Antonio Ricci sarà quella di sabato 5 dicembre. Come già ampiamente annunciato a inizio stagione, dal 7 dicembre saranno Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti a tornare, ancora una volta insieme, alla conduzione del programma, confermando ancora il sodalizio più longevo della storia del programma essendo i conduttori che più volte si sono ritrovati alla guida del Tg satirico.