Fabio Fazio va avanti per la sua strada in barba alle polemiche al centro delle quali si è trovato negli ultimi mesi, dopo il suo rinnovo di contratto milionario che ha segnato il suo passaggio a Rai1. Il conduttore, che ha debuttato domenica 25 settembre con il nuovo Che Tempo Che Fa, archiviando un ottimo dato agli ascolti, ha ripetuto il successo con l'altro debutto, sempre sulla prima rete, in seconda serata.

Gli ascolti di Che Fuori Tempo Che fa.

Che Fuori Tempo Che Fa, lo spazio in seconda serata che in questa stagione accompagnerà i telespettatori di Rai1, ha collezionato ottimi ascolti nella prima serata di messa in onda. I dati parlano chiaro: 1.688.000 spettatori e il 14,51% di share, picchi di circa 2.500.000 spettatori e vicini al 17% di share, e il contributo a un incremento per Rai1 di circa il 5% di share tra il pubblico più giovane (tra i 15-24 anni: 11,15% contro 6,19%), e tra i laureati (20,73% contro 16,10%). Esulta anche il direttore di rete Andrea Fabiano, che celebra il successo del programma su Twitter

Che Fuori Tempo Che Fa al posto di Porta a Porta.

La consueta tavola rotonda coordinata da Fabio Fazio ospita Maurizio Crozza, che aprirà tutte le puntate, Fabio De Luigi e Antonio Cabrini come presenze fisse, alle quali ieri si sono aggiunti Veronica Pivetti, Giovanni Soldini, Marco Tardelli, Mario Tozzi, Massimiliano Foschi e il prof. Massimo Bergamini. Che Fuori Tempo Che Fa arriva nel palinsesto di Rai1 in sostituzione di Porta a Porta, il talk politico e di attualità di Bruno Vespa che quest'anno, infatti, perde una sera alla settimana di messa in onda.

Oltre 5 milioni per la prima di Che Tempo Che Fa.

Fazio può sorridere, visti i risultati di questa prima settimana a Rai1. Non si tratta certamente di un successo definitivo, ma sicuramente è un buon inizio, visti gli oltre 5 milioni di telespettatori che hanno seguito la trasmissione, impreziosita dalla presenza del maestro Ennio Morricone.