"Ci rivedremo su Rai2, pare. L'importante è essere considerati una risorsa, non un problema". Nel corso dell'ultima puntata stagionale di "Che tempo che fa", Fabio Fazio traccia un bilancio conclusivo ad inizio puntata e ufficializza quelle che erano più di una indiscrezione da settimane: il passaggio del programma su Rai2.

L'addio a Rai1 di Fabio Fazio

Così, dopo le grandi polemiche e i botta e risposta da ogni parte del mondo politico, Fabio Fazio sarà davvero costretto a traslocare da Rai1 a Rai2. bLa trasmissione, che continua a macinare ascolti, ma soprattutto il personaggio non sarebbe gradito alla quota Lega, che oggi rappresenta il principale partito d'Italia alla luce dei risultati delle ultime elezioni europee. Con queste parole, Fabio Fazio saluta il suo pubblico prima di cominciare la puntata.

Siamo giunti alla fine di una stagione intensa, complicata ma molto vivace. Trentadue puntate insieme, una media di più di 3.8 milioni di spettatori, grazie a chi ci ha seguito, a chi ha creduto in noi. L'anno prossimo ci ritroveremo su Rai2, sembra. Al momento ho avuto un invito serio da Rai YoYo, che ringrazio. Se si tratta di Rai2, è un tasto del telecomando non è una cosa complicata. Con l'amico Freccero abbiamo fatto tante cose in passato, come Anima Mia, Quelli che il calcio e ci divertiremo comunque, l'importante è non essere considerati un problema ma una risorsa, poi il luogo non cambia.

Il contratto di Fabio Fazio

L'operazione si farà nonostante il contratto blindato che protegge Fabio Fazio fino al 2021. Un contratto che ha dei costi specifici, prefissati e "tarati" per Rai1. Proprio in virtù di questo contratto, le precedenti indiscrezioni di un trasloco del conduttore a un'altra rete del servizio pubblico era stata scongiurata, almeno fino ad ora. La prossima stagione sarà su Rai2.