532 CONDIVISIONI
15 Agosto 2021
10:22

Ezio Greggio e gli ultimi giorni di Gianfranco D’Angelo: “L’ho fatto ridere, era sereno con le figlie”

La morte di Gianfranco D’Angelo riporta inevitabilmente alla lunga carriera fatta di successi nella tv degli anni 80 e 90. Accanto a lui, inossidabile nella coppia comica più amata del piccolo schermo, c’era Ezio Greggio, che oggi non riesce a trattenere le lacrime. Fanpage.it lo ha raggiunto in questo caldo Ferragosto per un ricordo del Gianfranco amico e del D’Angelo artista.
A cura di Eleonora D'Amore
532 CONDIVISIONI

La morte di Gianfranco D'Angelo riporta inevitabilmente alla lunga carriera fatta di successi nella tv degli anni 80 e 90. Accanto a lui, inossidabile nella coppia comica più amata del piccolo schermo, c'era Ezio Greggio, che oggi non riesce a trattenere le lacrime. Ricorda con nostalgia e affetto il personaggio del signor Armando, proprietario e addestratore del cane "Has Fidanken", il roseo e saltellante Tenerone e le imitazioni di Pippo Baudo e Katia Ricciarelli, Sandra Milo, Roberto Gervaso, Piero Angela e la mitica Raffaella Carrà.

Ezio Greggio a Fanpage.it: "Ci ha lasciato la sua forza"

Fanpage.it ha raggiunto Ezio Greggio in questo caldo Ferragosto per un ricordo del Gianfranco amico e del D'Angelo artista dopo aver appreso in un post Instagram del dolore che lo ha freddato appena appresa la notizia della sua scomparsa. Sapeva che stava male, l'aveva sentito al telefono e le condizioni di salute peggiorate gli avevano lasciato presagire la fine imminente. Sul suo letto d'ospedale hanno vegliato le figlie Daniela e Simona, insieme a tutti coloro che hanno condiviso con lui questi 85 anni di vita.

Da Drive in a Striscia la Notizia, sembravate fatti per dividere la scena. Qual era il segreto?

Il segreto era un affiatamento dovuto a una grande ironia che avevamo entrambi. Quando ci divertivamo noi si divertiva il pubblico.

Ha parlato di una grande amicizia su Instagram: del D'Angelo amico cosa le mancherà e cosa invece le ha lasciato per sempre?

Mi mancheranno i nostri incontri, ci capivamo con uno sguardo in scena all’epoca e nella vita fino a quando l’ho sentito pochi giorni fa. Ci lascia un esempio di grande professionalità e la forza da leone con la quale affrontava la vita.

Perché negli ultimi due decenni gli è stato concesso sempre meno spazio fino a spingerlo agli appelli in TV?

Ma l’appello è stato un po’ frainteso. Faceva tanto teatro con successo: di solito io ero in onda con Striscia e lui veniva a Milano con la sua commedia. Andavo sempre a vederlo e lui dal palco alla fine mi salutava. Poi andavamo a cena e ci perdevamo a raccontare quante ne avevamo combinate insieme.

Ha detto di averlo sentito al telefono in questi ultimi giorni: c'è qualcosa che le ha detto che l'ha colpita particolarmente?

Ciò che ci siamo detti resta tra me e lui. L’ho fatto ridere ed era sereno accanto alle figlie e a chi gli voleva bene.

Con poche parole, proverebbe a spiegare Gianfranco D'Angelo alle generazioni di oggi?

Basta che si vedano una puntata qualsiasi di Drive In e capiranno quant’era bravo il mio Frankie.

532 CONDIVISIONI
Funerali Gianfranco D'Angelo, il dolore della moglie e delle figlie alla Chiesa degli Artisti
Funerali Gianfranco D'Angelo, il dolore della moglie e delle figlie alla Chiesa degli Artisti
Le foto dei funerali di Gianfranco D'Angelo
Le foto dei funerali di Gianfranco D'Angelo
557.145 di Gennaro M. Duello
Morte Gianfranco D'Angelo, Antonio Ricci: "Non ci resta che piangere"
Morte Gianfranco D'Angelo, Antonio Ricci: "Non ci resta che piangere"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni