534 CONDIVISIONI
8 Ottobre 2021
09:48

Eurovision 2022 a Torino, scelta la città italiana che ospiterà l’evento

La Rai ha scelto Torino come sede per l’Eurovision Song Contest 2022. Si svolgerà quindi all’ombra della Mole la prima edizione italiana dell’Eurovision Song Contest, che torna nel Belpaese dopo la vittoria dei Maneskin a Rotterdam nel 2021.
A cura di Andrea Parrella
534 CONDIVISIONI

È Torino la città italiana che ospiterà l'Eurovision 2022. La conferma arriva in questi minuti, dopo che nella giornata di ieri erano circolate false notizie rispetto all'assegnazione a Bologna. Si svolgerà quindi all'ombra della Mole la prima edizione italiana dell'Eurovision Song Contest, che torna nel Belpaese dopo la vittoria dei Maneskin a Rotterdam nel 2021. La candidatura della città era stata lanciata a luglio dalla sindaca Chiara Appendino e adesso la Rai ha deciso, preferendo il capoluogo piemontese alla concorrenza di altre città come Bologna appunto, Milano, Rimini e Pesaro.

Eurivision 2022 al Pala Alpitour

Ad ospitare l'Eurovision 2022 sarà il Pala Alpitour, la stessa struttura che a novembre, e per i prossimi 5 anni, ospiterà le Finals Atp di tennis. A confermarlo è un comunicato pubblicato sul sito di Eurovision che specifica: "Come abbiamo visto durante le Olimpiadi Invernali del 2006, il PalaOlimpico ha tutti i requisiti necessari per ospitare un evento globale di queste dimensioni e siamo impressionati dall'entusiasmo della città di Torino che si appresta ad accogliere migliaia di appassionati il prossimo maggio".

La candidatura sostenuta da Chiara Appendino

A spendersi molto per la candidatura di Torino a sede di Eurovision 2022 era stata la sindaca uscente di Torino, Chiara Appendino: "La nostra Città ha tutte le carte in regola e riteniamo sia la migliore opzione in campo su cui far ricadere la scelta – aveva commentato – Abbiamo spazi con capienze adatte, in pieno territorio cittadino e facilmente raggiungibili. Per ciò che riguarda l'ospitalità, la nostra offerta ricettiva è in grado di accogliere le migliaia di persone che l'evento saprà attrarre".

Torino dopo Napoli e Roma

Torino sarà la terza città italiana ad ospitare l'Eurovision nella storia dell'evento. Era il 1965 e Napoli fu scelta dopo la vittoria di Gigliola Cinquetti dell'anno precedente. Proprio in quell'occasione fu inaugurato l'Auditorium della Rai di Napoli. Successivamente toccò a Roma nel 1991, dopo la vittoria di Toto Cutugno dell'anno prima con la canzone "Insieme". Cutugno si ritrovò tra i conduttori dell'edizione romana, che si svolse agli studi di Cinecittà a Roma.

Chi conduce Eurovision 2022

A questo punto resta da capire solo chi verrà scelto per l'arduo compito della conduzione di Eurovision 2022. Se il nome di Alessandro Cattelan resta tra i primi della lista, dopo che lo stesso direttore di Rai1 ha ammesso di aver parlato a lungo con il conduttore, negli ultimi giorni si è fatta strada anche l'ipotesi di un tandem con Milly Carlucci, che si è spontaneamente candidata alla conduzione di Eurovision 2022. Sembra definitivamente smentita la voce su Mika alla conduzione di Eurovision 2022, dopo che l'indiscrezione lanciata da Gabriele Corsi aveva avuto grande eco. Resta in piedi l'ipotesi, seppur remota, della presenza di Chiara Ferragni.

Le date dell'Eurovision Song Contest 2022

L'Eurovision Son Contest 2022 andrà in scena a maggio 2022. Le due semifinali si terranno precisamente il 10 e 12 maggio, mentre la finale è prevista per sabato 14 maggio 2022. L'Italia ospita per la prima volta l'evento dopo 31 anni, grazie alla vittoria dei Maneskin dello scorso con "Zitti e buoni".

534 CONDIVISIONI
Eurovision 2022 a Torino, scelta la città italiana che ospiterà l’evento
Eurovision 2022 a Torino, scelta la città italiana che ospiterà l’evento
82 di Videonews
Eurovision 2022 in Italia, le 11 città italiane che hanno superato le selezioni
Eurovision 2022 in Italia, le 11 città italiane che hanno superato le selezioni
Eurovision 2022: si aprono le candidature per le città italiane, quali sono i requisiti necessari
Eurovision 2022: si aprono le candidature per le città italiane, quali sono i requisiti necessari
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni