Elisabetta Canalis è una delle protagoniste dell'odierna puntata di "Verissimo" a Canale 5. Il rotocalco di gossip e spettacolo condotto da Silvia Toffanin ripercorre con la diva sarda i suoi primi 40 anni, festeggiati lo scorso 12 settembre. Si parla dei genitori, dei primi passi mossi in carriera, della figura fondamentale di Franchino Tuzio, il manager dei vip scomparso quest'anno. Si parla anche della grande amicizia con Maddalena Corvaglia.

Il rapporto con i genitori

L'intervista parte dal rapporto con i suoi genitori, un rapporto non sempre facile. Il padre e la mamma di Elisabetta Canalis non volevano che lei lavorasse nel mondo dello spettacolo, ma lei è stata consapevole delle difficoltà ed ha voluto con tutte le sue forze riuscirci, anche con il "vento contro" dei suoi genitori. Nonostante tutto, lei li ringrazia.

Non potevo avere genitori migliori. A volte pensi che si potevano avere genitori diversi, ma alla fine sono felice. Erano molto duri, molto severi. Era venuto a trovarmi negli Stati Uniti e quando mi è mancato ho detto che le cose non accadono per caso. Probabilmente è stato un bene che sia successo quando io potevo essere presente, sarebbe stata una cosa molto più sofferta se io fossi stata lontana. In questa situazione, l'unico lato positivo è che ho potuto stargli vicino fino all'ultimo. Io sono contenta di aver avuto genitori che non mi hanno mai sostenuto nella mia volontà di fare spettacolo. A casa mia, quando ho fatto le prime foto, a casa mia era uno scandalo. Immagina dopo…

Le lacrime per Franchino Tuzio

Lo scorso ottobre 2017, la morte di Franchino Tuzio ha colpito tantissime stelle dello spettacolo seguite dal manager più amato del mondo dello spettacolo. Tra questi, anche Elisabetta Canalis che, nel ricordare Franchino, finisce in lacrime.

Franchino Tuzio ha creduto in me per primo, mi portò a una festa, mi disse che avrei fatto "Striscia". Io non ci pensavo, all'epoca volevo fare la modella ma non la velina di "Striscia". Pensavo di non esser la donna ideale, poi grazie a Mavi Virgili e Antonio Ricci sono stata scelta. E Franchino aveva spinto tanto per farmi fare Striscia. Un angelo, un vero angelo.

L'amicizia con Maddalena Corvaglia

Un piccolo spazio anche alla grande amicizia con Maddalena Corvaglia, un rapporto che Elisabetta Canalis definisce "raro" nel mondo dello spettacolo. Dolci parole per la co-velina di annate storiche a "Striscia la Notizia".

Con Maddalena Corvaglia è un'amicizia rara, perché in tv magari ti conosci poi è difficile frequentarsi. Invece abbiamo in comune tutto, siamo amiche, anche il fatto di aver vissuto insieme negli Stati Uniti e il destino ci ha fatto ritrovare insieme tante volte.

Il silenzio su George Clooney

Quando si arriva a parlare di George Clooney, Elisabetta Canalis svicola come sempre. Silvia Toffanin prova a strappargli qualche dichiarazione, lei taglia corto: "La storia più importante della mia vita è un'altra, è quella con mio marito e che mi ha dato la mia Skyler". Anche questa volta è riuscita ad evitare domande private e personali su George Clooney.