Massimo Giletti ha ospitato nel programma ‘Non è l'arena‘, lo scontro tra Pamela Prati e Roberto D'Agostino. Nel corso della puntata è andato in onda un servizio che riguardava Eliana Michelazzo. L'ex agente di Pamela Prati è stata intercettata in treno da un inviato del programma di La7 che, munito di una telecamera nascosta, ne ha approfittato per attaccare bottone con lei e farsi dare la sua versione dei fatti sul caso Mark Caltagirone.

La furia di Eliana Michelazzo

Nel servizio andato in onda nel corso dello scontro tra Pamela Prati e Roberto D'Agostino, Eliana Michelazzo dà la colpa della fake news a Pamela Perricciolo. In un'intervista rilasciata a AdnKronos, la donna si è scagliata contro Massimo Giletti:

"Trovo assurdo che Giletti, che si vanta sempre di essere in una testata giornalistica, mi abbia mandato un cronista con la telecamera nascosta facendomi seguire per tutto il viaggio da Bari a Roma, senza dirmi nulla. Io voglio sapere il nome e cognome di questa persona perché intendo adire a vie legali. Trovo assolutamente scorretto che un giornalista con la telecamera nascosta tenti di estorcermi informazioni seguendomi per quattro ore e fingendosi un mio fan. Tra l’altro a lui non ho raccontato niente di diverso da quello che ho sempre detto su Pamela Perricciolo".

Le conseguenze del Prati-gate e le ospitate

Eliana Michelazzo, quindi, si è sorpresa che le facciano la morale perché accetta di fare serate in giro per l'Italia sotto compenso. Dopo il Prati-Gate, i volti noti che si affidavano alla sua agenzia hanno preso le distanze e ora la Michelazzo deve trovare modi alternativi di guadagnare: "Io avevo una agenzia che guadagnava 300mila euro l’anno, sono andate via tutte le mie ragazze e ovviamente quando mi chiamano per lavorare io faccio le serate e le ospitate!".

Massimo Giletti non risponderebbe ai suoi messaggi

Infine, ha spiegato di aver cercato di contattare Massimo Giletti per chiedere la possibilità di replicare ma il conduttore non avrebbe mai risposto ai suoi messaggi: "Ho inviato un sms a Giletti chiedendogli di darmi la possibilità di replicare ma lui ha letto e neanche mi ha risposto". Infine, ha detto la sua su Pamela Prati. Avrebbe provato a mettersi in contatto anche con lei, trovando sempre un muro:

"Sono andata sempre a parlare a nome di Pamela Prati che sapeva tutto, io l’ho sempre difesa per giustificare i suoi debiti, per parlare del suo matrimonio, per giustificare tutto quello che è successo e per difendere la sua buona fede e lei invece che fa? Va contro di me mettendomi sullo stesso piano della Perricciolo! […] Insieme avremmo potuto massacrare la Perricciolo ma lei ha scelto di proseguire con questa linea. Peggio per lei".