2 Dicembre 2021
16:36

Drag Race Italia, Ivana Vamp è la prima eliminata: “Ricevo una valanga di affetto dal pubblico”

Ivana Vamp è la prima eliminata di Drag Race Italia e in diretta con Fanpage.it ha raccontato la sua esperienza nello show di Discovery: “Mi ha donato molto più di quanto non avessi già”.
A cura di Ilaria Costabile

Drag Race Italia, lo show di Discovery che ripropone l'iconica sfida tra drag queen ideata da RuPaul, ha già la sua prima eliminata. Si tratta di Ivana Vamp, nonostante fosse una tra le più apprezzate della trasmissione, la sua avventura si è conclusa dopo poco, ma ai microfoni di Fanpage.it ha dichiarato di essere felice: "Sono contenta perché il pubblico mi sta mandando una valanga di affetto, quindi sono entusiasta". 

L'esperienza in Drag Race

È la prima volta che in Italia si lascia spazio ad un programma di questo genere e, infatti, per le concorrenti si è trattata di una grande opportunità per mostrare la propria arte, ma Ivana Vamp non ha affrontato in maniera negativa l'eliminazione: "L’ho vissuta molto bene, perché Drag Race poteva darmi solo di più di quello che già ho, sono stato contentissimo di esserci, anche se dispiaciuto di non arrivare in finale". L'esperienza nello show di Discovery ha comunque lasciato il segno, riassunto nei momenti più belli e significativi:

Quando è arrivata la mail che ero stato selezionato non ci credevo. Il secondo momento più bello è stato l’ingresso in welcome, non avevamo visto i concorrenti, lo studio, eravamo in alberghi diversi e ci hanno portato lì e in quel momento mi sono detto “allora è vero”. Il terzo momento è stata la mia uscita, ed è stata un’emozione, devo dirmi bravo perché non volendo ho fatto un discorso pazzesco. Rivedendomi sono stata pazzesca.

Un'esperienza talmente bella che non ha generato brutti ricordi o malcontenti: "Mi sono vissuta il momento, ma se devo dire l’unica cosa che mi ha lasciato un po’ di amarognolo erano le ore infinite di registrazione. Registravamo una media di 11-10 ore al giorno e sono lunghe".

La battaglia per i diritti LGBTQ+

Un programma come Drag Race mette in luce anche il privato dei concorrenti, lasciando loro l'opportunità di parlare del loro passato e di portare in televisione delle esperienze che, infatti, possono essere di monito per altri giovani che hanno difficoltà ad accettare o affermare se stessi e a questo proposito, in diretta su Fanpage.it, Ivana dichiara:

La strada è un pochino più aperta rispetto a dieci anni fa, piano piano si sta facendo questo progresso. Questo è il momento di fare l’aggiornamento Italia 2.0, quello che dico ai ragazzi di oggi è che è importante non sentirsi soli, se uno vuole fare un passo con la famiglia, trovare il momento in cui parlarne, se sai già che non sei solo ti senti più forte, come i bulli che bullizzano in gruppo perché si cagano addosso, anche noi siamo tanti e forti.

Anche nel suo caso, infatti, come raccontato in puntata non è stato semplice parlare ai suoi genitori e in molti componenti della sua famiglia lo hanno allontanato, ma proprio in questa occasione hanno trovato il modo di rivedere i propri errori: "Le mie zie mi avevano allontanato, dopo le puntate mi hanno chiamato chiedendomi scusa, questo per far capire ai ragazzi che arriva il momento dove l’altro capisce che ha fatto degli sbagli, quelle scuse mi hanno ripagato tanto". 

Il desiderio di diventare una Drag Queen

Diventare una drag queen non è certamente una scelta immediata o che si compite facilmente ogni giorno. Per cui alla domanda su come sia nato i desiderio di approcciare a questo mondo, Ivana Vamp risponde con estrema sincerità, delineando quelle che, a suo avviso, sono le caratteristiche necessarie per una drag:

Io la drag Queen l’ho sempre vista e vissuta come una figura mitologica, quella che vai al supermercato e non incontrerai mai. Quella figura che è l’esaltazione della femminilità, deve essere ironica, deve saper intrattenere, in quel momento che si è insieme non si deve pensare a niente e nessuno, quello è il successo di una drag. Il desiderio è nato da una notte in cui andai a Torre del Lago con una mia amica storica, mi disse "ti porto a vedere uno spettacolo diverso". Vidi questa drag con la parrucca blu e lì nacque la passione per essere chi non sei e Ivana Vamp è nata col tempo.

Enorma Jean di Drag Race: "Mi volevate morta, mi avete fatto vincere contro 7 travestiti"
Enorma Jean di Drag Race: "Mi volevate morta, mi avete fatto vincere contro 7 travestiti"
Drag Race Italia sbarca in Tv, dal 9 gennaio il talent in prima serata su Real Time
Drag Race Italia sbarca in Tv, dal 9 gennaio il talent in prima serata su Real Time
Drag Race Italia, Tommaso Zorzi parla degli altri giudici: "Priscilla è la vecchia del gruppo"
Drag Race Italia, Tommaso Zorzi parla degli altri giudici: "Priscilla è la vecchia del gruppo"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni