"Sto bene da sola, ma ho una compagna: Daisy, la mia cagnolina". Romina Power blocca subito il tormentone "Al Bano" in una conversazione tranquilla e amorevole, poi diventata esilarante con la gaffe dell'ostetrica, con Mara Venier. È lei la prima ospite della nuova stagione di "Domenica In", la seconda consecutiva condotta dalla zia Mara nazionale che, come al solito, lascia respirare aria di casa nello studio, tra larghi sorrisi e gaffe semi-improvvisate, come il collegamento in diretta con Cristel che per un attimo ha rischiato di saltare. Poi la polemica sui vaccini: nonna Romina dice che sono troppi, mamma Cristel non è d'accordo.

La gioia di Romina Power

Romina Power sulla gioia di essere nonna, dopo aver dribblato l'ennesimo tentativo di fare gossip sul suo rapporto con Al Bano. È diventata nonna di una splendida bambina di nome Cassia. "Sono una lattaia ambulante. Com'è la vita con due bimbi piccoli? Non è facile perché non c'è un manuale d'istruzioni", esordisce Cristel in collegamento, successivamente Romina si racconta.

Sono felicissima perché il 3 agosto sono diventata nonna per la seconda volta di una bella bambina. Ero in Estonia a cantare ma quando ho saputo la notizia, ho pianto tanto. Sono degli esserini, degli angeli che arrivano sulla terra.

La polemica tra Romina Power e Cristel Carrisi

"Anche se noi nonne potere decisionale, non ne abbiamo. Perché li ami e vuoi partecipare alla loro crescita, ma decidono tutto i genitori". Su questa frase, parte la polemica – leggerissima, sia chiaro – tra madre e figlia. Il botta e risposta parte proprio con Cristel: "Cosa vorresti decidere tu?". E Romina Power: "Per esempio sui vaccini, per me sono troppi". Affermazione scivolosa, che Mara Venier subito stempera: "Sono importanti, però". Ci pensa Cristel Carrisi, a quel punto, a strappare l'applauso: "Io penso che bisogna fidarsi del proprio medico". L'intervista procede quindi senza scossoni: voto 8 a Mara Venier, che ha saputo mediare, e a Cristel. Diamo un 5 a Romina Power per l'affermazione: rimandata alla prossima intervista.