La telefonata di Maria De Filippi a Sanremo 2020 con Fiorello non era concordata. Lo racconta Maurizio Costanzo ai microfoni di Un giorno da pecora, il format condotto da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro che va in onda su Rai Radio1. Il giornalista premia la trovata dello showman voluto da Amadeus al Festival e racconta che con la moglie c’era già stato un contatto al telefono poche ore prima che Fiorello portasse l’imitazione di Maria sul palco: “È stato bravissimo, loro si erano sentiti la mattina, le aveva solo detto che avrebbe fatta la sua imitazione. Maria era all'estero, io ero a casa da solo e l'ho vista in tv”.

Costanzo promuove il Festival di Amadeus e Fiorello

Il Festival di Sanremo condotto da Amadeus con la partecipazione di Fiorello, sul palco per tutte e cinque le serate, ha conquistato anche Costanzo che si è detto piacevolmente sorpreso dai temi portati in prima serata su Rai1: “È stato un bel Festival, un festival dell'amicizia: l'amicizia tra Fiorello e Amadeus, quella tra i Ricchi e Poveri che si rimettono insieme”. L'amicizia e le donne sono alcuni dei simboli voluti da Amadeus per il suo primo Sanremo.

Fiorello non farà un altro Sanremo con Amadeus

Al netto dei risultati notevoli raggiunti e dei riscontri ottenuti in termini di gradimento, pubblico e share, Fiorello ha fatto sapere che quella all’Ariston con Amadeus è destinata a rimanere un’esperienza isolata. Lo ha comunicato lo showman partecipando a una puntata de I Soliti Ignoti, condotta proprio dall’amico con il quale ha diviso il palco di Sanremo. “Questo è l’ultimo abbraccio che ci scambiamo su Rai1” ha detto Fiorello, confermando l’intenzione di non ripetere l’esperienza. A distanza di qualche giorno, ha aggiunto che al Festival potrebbe tornare ancora ma in una veste differente: quella di cantante.