Chi ha visto la terza stagione di "Stranger Things" non ha di certo potuto fare a meno di notare di quanti marchi si trovino disseminati negli 8 episodi. Sono 75 i brand che hanno collaborato con Netflix che, come è stato dichiarato dalla produzione, non ha preso soldi. Non si tratta di product-placement ma di una collaborazione con i marchi più forti del 1985 per rendere al meglio gli anni ruggenti del consumismo. Tra questi c'è anche la New Coke, oggetto di discussione anche in alcuni episodi della terza stagione. I più giovani non ricorderanno il lancio di una nuova formula della Coca-Cola, un cambiamento per certi versi epocale che fu bocciato senza appello dai consumatori. Il lancio, il 23 aprile 1985, scatenò una tempesta senza precedenti nella Coca-Cola Company, che ritornò alla formula originale dopo soli tre mesi pubblicizzando il nuovo prodotto come "Coca-Cola Classic".

Il brand italiano e la top 10 dei brand

Una stagione da record, non solo per le visualizzazioni. Tra i 75 marchi ce n'è anche uno italiano. Parliamo di Ceramiche Ariostea, presente sul cappellino di Lucas. Fondata nel 1961 e molto attiva negli States, sponsorizzava un team di ciclismo, noto appunto come la Ariostea. Il Brand Tracking di Concave ha invece analizzato quali sono i 10 marchi più in vista e, in base alla esposizione all'interno della serie, ha provato a dare un valore alla esposizione in termini economici . Tra gli oltre 75 marchi, i più visibili sono risultati Coca-Cola e Cadillac per un valore pubblicitario complessivo di circa 15 milioni di dollari. In particolare, Coca-Cola era presente in ogni singolo episodio: un'esposizione che avrebbe avuto un valore commericale di oltre un milione e mezzo di dollari. Cadillac con il suo modello Eldorado Biarritz Convertible del 1984 è stata presente nel quinto capitolo e nella restante serie per un totale di tre minuti e mezzo: un valore di 954mila dollari.

Gli altri brand

Al terzo posto c'è un'altra marca di auto, la Chevrolet. La Blazer SUV del 1987 di David Hopper (David Harbor) e la Camaro del 1979 di Billy Hargrove (Dacre Montgomery). Gli orologi Casio sono presenti in quasi tutta la serie, visti per 8 minuti circa, ma in modo più discreto rispetto agli altri marchi. C'è il negozio 7-Eleven in quinta posizione, protagonista assoluto in un paio di sequenze nell'episodio cinque e nell'episodio sei. La Sharp era all'epoca uno dei principali marchi di elettrodomestici: sono presenti una radio, un forno, un registratore di cassa. La Adidas appare in tutti gli episodi: sono le scarpe indossate da Mike Wheeler (Finn Wolfhard) e Steve Harrington (Joe Keery). C'è anche la Pentax, è la macchina reflex utilizzata da Jonathan Byers (Charlie Heaton) ed è il binocolo usato da Dustin Henderson (Gaten Matarazzo). Le Reebok, le iconiche sneakers degli anni '80 erano indossate da Joyce Byers (Winona Ryder), Eleven (Millie Bobby Brown) e Dustin Henderson (Gaten Matarazzo). E poi c'è Burger King, al decimo posto di questa speciale classifica, apparso in cinque degli otto episodi in totale. Era una dei negozi dello Starcourt, il centro commerciale, ed è stato presente sotto forma di takeout nell'episodio sei (la foto in copertina).