Uno dei protagonisti della puntata di Pasqua di Domenica In: Cristiano Malgioglio. Il cantante e paroliere di Mina è stato ospite di Mara Venier per un'intervista in cui si racconta tra vita privata e professionale nello stesso studio che in qualche modo ha contribuito alla sua rinascita professionale, quel "Casa Raiuno" con Massimo Giletti e Antonella Mosetti dal 2002 al 2004. Proprio l'artista, ricorda quell'esperienza: "Qui mi sento a casa perché questo è stato anche il mio studio". 

Le parole di Cristiano Malgioglio

Ma a tenere banco è un messaggio per lui che arriva dal Bosforo, da Istanbul, la capitale della Turchia. Cristiano Malgioglio parla per la prima volta del suo compagno, che vive proprio lì: "Non ne parlo mai. Ci siamo conosciuti e ci siamo subito presi". Il compagno, di cui non viene fatto il nome, gli ha scritto una lettera: "Caro Cristiano, non vedo l'ora di rivedere il tramonto sul Bosforo insieme a te. Ti aspetto". Leggendo questa lettera, Cristiano Malgioglio non ha nascosto le lacrime:

Ho incontrato quest'uomo al Gran Bazar. Gli ho sorriso, lui mi ha sorriso. Ci siamo sorrisi. Questa storia va avanti da un anno, lui è un uomo riservato come d'altronde lo sono io.

Cristiano Malgioglio ha saputo dare anche ventate di allegria parlando di come le partecipazioni ai reality show gli abbiano dato grande vigore in un momento difficile. Poi c'è stato il duetto con Vincenzo De Lucia, en travesti impersonando Ornella Vanoni. Proprio l'imitatore improvvisa con lui una gag con un mazzo di rose rosse.  Quando Cristiano Malgioglio sfila gli occhiali da sole, stuzzicato da Mara Venier, ammette: "Ho le rughe". Mara risponde: "Segno di sofferenza e di bellezza".  Lui ammette: "Ho sempre voluto essere diverso da tutti gli altri. Io non ho colleghi. Sono un’anima selvatica, diverso da tutti”.