Cristiana Dell'Anna, l'indimenticabile Patrizia in "Gomorra – La Serie", è stata ospite della puntata del 18 novembre 2019 di "Vieni da me". Nel salottino moderato da Caterina Balivo, l'attrice si è raccontata tra vita privata e professionale. Dagli esordi a "Un posto al sole" al successo internazionale di "Gomorra": "Ho chiesto io di far morire Patrizia"Si parla anche del matrimonio con Emanuele Scamardella: "I festeggiamenti sono durati tre giorni!".

Le parole di Cristiana Dell'Anna

Un volto amato dal grande pubblico, Cristiana Dell'Anna si è raccontata ai microfoni di "Vieni da me" parlando dei personaggi che hanno segnato il suo percorso. Su tutti, Fortunato Cerlino, interprete del boss Don Pietro Savastano:

È una persona straordinaria, mi ha dato tanto. Recitare accanto a lui è stato bello, è un grandissimo professionista. Io studiavo arte drammatica a Londra, ho fatto la gavetta. Tornai a Natale in Italia e ho fatto un provino generale per Un posto al Sole. Quando mi hanno preso per Gomorra, è scoppiata casa. I miei genitori sono i miei primi fan.

Il matrimonio con Emanuele Scamardella

Cristiana Dell'Anna e Emanuele Scamardella si sono sposati nello stesso giorno dei Ferragnez, il 1 settembre 2018. Entrambi napoletani, ma hanno scelto di sposarsi in località Strove, in provincia di Siena perché lui ha vissuto per molto tempo lì. È stato un matrimonio che è durato tre giorni di festeggiamenti, ha raccontato la Dell'Anna a Caterina Balivo.

Ci siamo conosciuti 10 mesi prima del matrimonio, ci siamo poi sposati il 1° settembre dell’anno scorso. C’erano 300 invitati, è durato tre giorni. È stato un matrimonio itinerante. Tutto organizzato e concepito da mio marito che ha organizzato una sorta di fiera del cibo, della musica e del vino. Gli invitati venivano da ogni parte del mondo, la sera prima c’è stato un International pic-nic e tutti portavano qualcosa.