Scoppia la polemica su Chiara Ferragni che durante la serata conclusiva di Sanremo 2021 ha sostenuto Fedez sul podio della finale. L'imprenditrice digitale, a casa a Milano mentre l'artista era sul palco dell'Ariston, ha lanciato un appello ai suoi quasi 23 milioni di followers su Instagram chiedendo di votare per il marito nella sua esibizione in coppia con Francesca Michielin. Nel corso della conferenza stampa, all'indomani del Festival, Fedez non ha tardato a far arrivare la sua risposta alla polemica.

Fedez mette a tacere la polemica sul supporto di Chiara Ferragni

Fedez mette a tacere quella che lo stesso Damiano del Maneskin aveva definito poco prima "una polemica insensata". Il frontman della band vincitrice di Sanremo 2021 ha spiegato che dal suo punto di vista è normale che i familiari degli artisti li abbiano supportati al televoto. "Mi hanno sempre insegnato che una moglie sostiene il marito, di solito si fa così", ha incalzato Fedez in conferenza stampa. "Posso solo dire grazie se mia moglie è Chiara Ferragni, mi reputo un uomo fortunato". E ci ha tenuto a specificare: "Sarebbe disonesto non sottolineare che la nostra canzone è stata prima in classifica ovunque prima ancora che intervenisse mia moglie, c'era un riscontro oggettivo". Poi ha chiuso la polemica: "Cosa volevate aspettarvi? È mia moglie".

Fedez: "Francesca Michielin è stata la mia forza"

Fedez era arrivato sul palco dell'Ariston carico di tensione. L'artista non ha mai fatto mistero dell'ansia pre esibizione, ma nonostante tutto ha trovato in Francesca Michielin un appoggio concreto per superare le sue iniziali debolezze. Una sintonia che sul palco si è rivelata vincente, come ha spiegato la stessa cantante in conferenza stampa: "Anziché dimostrarci la nostra forza, ci siamo dimostrati la nostra fragilità. Non siamo cazzuti ad ogni costo: siamo persone che piangono sul palco. Federico mi ha insegnato a mostrare le mie fragilità". Fedez le ha fatto eco: "Francesca è stata la mia roccia. Ho vissuto un miscuglio di sensazioni. Senza di lei sarei svenuto".