529 CONDIVISIONI
12 Gennaio 2021
13:01

Chi era Nicola Fiorello, padre di Rosario e Giuseppe

Scomparso a 58 anni a causa di un malore improvviso nel 1990, Nicola Fiorello era appuntato radiotelegrafista della Guardia di Finanza, originario di Letojanni, in  provincia di Messina. Dal suo matrimonio con Rosaria, originaria di Giardini Naxos, sono nati i quattro figli Beppe e Rosario e Anna e Catena. Purtroppo però Nicola Fiorello è morto a soli che 58 anni per un infarto senza poter vedere realizzato il successo dei figli nel mondo dello spettacolo. Una tragica perdita, un dolore mai sopito per i fratelli Fiorello, che Rosario ha raccontato in diverse occasioni.
A cura di Giulia Turco
529 CONDIVISIONI

Rosario e Beppe Fiorello hanno sempre ricordato il padre, Nicola, con grandissimo affetto, come è accaduto anche nel recente programma televisivo "Spero che un giorno così", che ha visto l'attore siciliano protagonista sul palcoscenico e affiancato da svariati ospiti. Il conduttore ricorda così il genitore scomparso troppo presto, nemmeno raggiunti i 60 anni, a causa di un malore improvviso: "un padre molto semplice, simpatico. Mi colpiva la sua positività, la sua visione della vita: era possibilista, per lui tutto per possibile". E in più: "Non solo cantava le canzoni di Domenico Modugno, ma gli somigliava fisicamente". 

Chi era Nicola Fiorello

Scomparso a 58 anni a causa di un malore improvviso nel 1990, classe 1932, Nicola Fiorello era appuntato radiotelegrafista della Guardia di Finanza, originario di Letojanni, in  provincia di Messina. Dal suo matrimonio con Rosaria, originaria di Giardini Naxos, sono nati i quattro figli Beppe e Rosario e Anna e Catena.  A causa dei trasferimenti del padre, la loro famiglia ha vissuto tra Riposto (Catania) e Augusta, nel siracusano.

La morte improvvisa di Nicola Fiorello

Purtroppo però Nicola Fiorello è morto a soli che 58 anni per un infarto senza poter vedere realizzato il successo dei figli nel mondo dello spettacolo. Una tragica perdita, un dolore mai sopito per i fratelli Fiorello, che Rosario ha raccontato in diverse occasioni. Era il 1990 e l'artista di trovava sul palco di Sanremo quando apprese la morte del padre: "Mi dissero che si era sentito male, capii subito che era morto". Era un tipo scherzoso, amava il Carnevale e quella sera era in corso una festa. Disse alla moglie Rosaria: "Ho dimenticato le sigarette, vado a prenderle e torno". Lo trovarono senza vita, nel parcheggio vicino alla sua macchina. "Fu una botta spaventosa". Fiorello aveva appena 20 anni.

Rosario e Beppe Fiorello ricordano il padre

Beppe Fiorello ha ricordato il padre con un omaggio commosso durante il suo show evento ‘Penso che un giorno così', andato in onda su Rai 1 lunedì 11 gennaio. Il conduttore lo ha ricordato come un uomo allegro, in grado di risollevare il morale a tutta la famiglia nei momenti più duri. Amava Domenico Modugno, la sua musica infatti è stata il filo conduttore dell'intero show:

Mio padre era sempre un tipo molto allegro, aperto, positivo, un altruista. Solo che mia madre tutto questo non l'aveva inquadrato molto bene. Due caratteri diversi. Mia madre non amava avere gente per casa, mio padre invitava sconosciuti a cena. Era fatto così. Se qualcuno di noi era triste, lui cantava. Se avevo paura del buio, mi abbracciava forte, forte con quelle sue mani caldissime.

529 CONDIVISIONI
Rosario e Beppe Fiorello ricordano il padre Nicola, il commovente omaggio: "Morto in auto da solo"
Rosario e Beppe Fiorello ricordano il padre Nicola, il commovente omaggio: "Morto in auto da solo"
Giuseppe Fiorello torna in tv: "Dedico tutto a mio padre, la sua morte mi ha spinto a crescere"
Giuseppe Fiorello torna in tv: "Dedico tutto a mio padre, la sua morte mi ha spinto a crescere"
Giuseppe Fiorello in "Penso che un Sogno Così", scaletta e ospiti dello show su Rai1
Giuseppe Fiorello in "Penso che un Sogno Così", scaletta e ospiti dello show su Rai1
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni