Che Tempo Che Fa riparte con la sua diciottesima edizione e lo fa confermando il suo stile e l'approccio che da anni contraddistingue il programma di Fazio. Giovanna Botteri, Luigi Di Maio, Anthony Fauci, Master KG e Nomcebo con il successo dell'estate Jerusalema e il puntuale tavolo hanno composto il menu di questa prima puntata che ha segnato il ritorno del programma di Fabio Fazio alla sua prima casa, quella di Rai3.

In apertura di puntata il conduttore ha voluto aprire ricordando i mesi difficili durante i quali il programma è andato in onda senza pubblico, salutando proprio una delle novità di questa stagione, ovvero il ritorno, seppur in parte, del pubblico in studio: "Siamo tornati dove eravamo partiti, si potrebbero dire tante cose ma me ne viene in mente una sola, ovvero che siamo contenti di essere tornati a casa. Gli applausi sono di un pubblico vero, seppur contingentato, distanziato. Dopo 4 mesi estivi e i 3 di lockdown in cui eravamo solo, un terzo del pubblico sarà in studio".

Che Tempo Che Fa è stato uno dei programmi che meglio ha saputo raccontare le settimane complicate e drammatiche del lockdown, continuando ad andare in onda nonostante lo scenario surreale di uno studio vuoto e l'assenza di ospiti in studio. Questa nuova stagione, che appunto segna il diciottesimo anno di vita della trasmissione di Fazio, ha il sapore del ritorno a casa dopo la scelta della Rai e del direttore di Rai3 Franco di Mare di riportare il format sulla prima rete che lo aveva ospitato. Ricordiamo che lo scorso anno Che Tempo Che Fa era stato spostato su Rai2 dopo due anni di messa in onda in prima serata su Rai1. Stagioni segnate da forti polemiche di stampo politico indirizzate alla trasmissione di Fazio. Da segnalare anche il ritorno in studio di Luciana Littizzetto, che pochi giorni prima del lockdown era stata vittima di un'incidente che l'avrebbe ugualmente costretta al collegamento da casa per i suoi numeri.