UPDATE 08/05/2019: Maurizio Sorge ha contattato Fanpage.it per precisare che la foto che gli spettatori hanno visto a ‘Live – Non è la D'Urso' e che è stata indicata come la prima foto di Mark Caltagirone non è stata scattata da lui. L'avrebbe ricevuta da Pamela Perricciolo, agente di Pamela Prati.

La puntata di ‘Live – Non è la D'Urso‘ trasmessa mercoledì 8 maggio ha concesso ampio spazio al mistero del matrimonio di Pamela Prati e Marco Caltagirone. Barbara D'Urso ha dato voce a numerose testimonianze che sembrerebbero essere tutte allineate contro Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo. La conduttrice ha tenuto in serbo per gli spettatori un colpo di scena. Dopo il primo video di Mark Caltagirone, infatti, è arrivata anche la presunta prima foto.

La foto di Marco Caltagirone

Barbara D'Urso ha spiegato di essere in possesso di una foto che ritrarrebbe Pamela Prati sotto casa sua in compagnia di Marco Caltagirone. Lo scatto, che sarebbe stato consegnato alla trasmissione da Maurizio Sorge, è stato mostrato agli spettatori. Nell'immagine (vedi sopra, ndr), si vede la showgirl mentre si volta per parlare con un uomo che ha un cappellino rosso sulla testa. La foto non è nitidissima, dunque, non è possibile vedere con chiarezza i tratti del presunto Caltagirone anche perché sembra essere stata scattata a tarda sera. Roberto D'Agostino ha manifestato dei dubbi sulla foto. È convinto che si tratti di una paparazzata organizzata. A suo dire, Sorge avrebbe incontrato le manager di Pamela Prati proprio in questi giorni. Insomma, secondo lui sarebbe l'ennesimo tentativo di dare credibilità a una storia che di vero avrebbe ben poco.

Emanuele Trimarchi sostiene di essere stato minacciato

Tra le testimonianze andate in onda, una delle più forti è stata quella di Emanuele Trimarchi. L'ex corteggiatore di ‘Uomini e Donne' sostiene che Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo gli abbiano rovinato la vita. Durante l'intervista è apparso sconvolto. Ha dichiarato di aver ricevuto una telefonata poco prima di parlare con la giornalista di ‘Live – Non è la D'Urso'. La chiamata gli sarebbe sembrata una velata minaccia. Trimarchi, nei giorni scorsi, si sarebbe messo in contatto con le agenti di Pamela Prati per dire loro che era contento che finalmente il karma si stesse abbattendo su di loro. Poi avrebbe ricevuto una telefonata dove una voce gli diceva: "Chi è il karma?" e avrebbe parlato di una "canna da pesca" in consegna. Trimarchi avrebbe replicato: "Mancano i vermi". E dall'altra parte avrebbero troncato la comunicazione dicendo: "Ah karma, vatti ad ammazzare".