36 CONDIVISIONI

Caso MasterChef, Nicolò: “Non sapevo nemmeno che Sadler avesse un ristorante a Milano”

Tramite un video pubblicato sulla sua pagina Facebook, Nicolò Prati ha replicato alle accuse lanciate da Striscia la Notizia. Ha spiegato di non aver mai lavorato da Sadler e ha aggiunto: “È un polverone alzato solo per fare notizia e fare scandalo”.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Daniela Seclì
36 CONDIVISIONI
Immagine

Nicolò ha usato il suo profilo Facebook, per replicare alle accuse lanciate in questi giorni da Striscia la Notizia. Il giovane ha innanzitutto ringraziato quanti gli sono stati vicino:

"Ciao a tutti, ragazzi e ragazze, all'indomani del grandissimo polverone volevo ringraziarvi tutti perché siete davvero in tanti che mi state sostenendo. Mi state dando un sostegno davvero incredibile. Volevo comunque spiegare il rammarico che posso provare per coloro che magari si sono sentiti traditi o delusi da questa notizia che è uscita. Notizia che sinceramente può prendere lo spazio che può prendere. È una notizia che ha voluto solo rovinare un'esperienza fantastica, che è stata quella di MasterChef. Ha voluto rovinare il finale di una bella storia a cui tantissima gente credeva. Oltre al finale di questa bellissima storia, ha rovinato anche il lavoro di tantissime persone, che hanno lavorato unite per accertarsi che questa esperienza fosse qualcosa di meraviglioso".

Quindi, ha spiegato i motivi per i quali è inverosimile che abbia lavorato da Sadler per un anno:

"Posso confermarlo, basta che vi informiate, sono stato bocciato un anno al liceo e più precisamente in quinta liceo e mi sono iscritto ad Agraria. Non avrei avuto il tempo materiale per fare uno stage o poter essere assunto da Sadler, tra parentesi magari, ma non avrei potuto avere il tempo necessario anche perché in Italia sarebbe vietato il lavoro ai minori. Sinceramente, ve lo dico proprio dal mio cuore, Sadler non sapevo nemmeno che avesse un ristorante a Milano".

Infine, ha concluso chiedendo ai suoi fan di continuare a credere in lui:

"Credete in me perché io sono il ragazzo che tutti voi avete conosciuto in queste puntate che sono andate in onda. Un ragazzo semplice, che a volte può essere stato tagliente o può aver dimostrato un carattere che a qualcuno non andava a genio. Ma credetemi, io sono quello che voi avete visto da casa, il giovane ragazzo appassionato di cucina, amante delle galline, che fino a ieri viveva una vita normale e oggi si ritrova ingiustamente coinvolto in questo assurdo polverone solamente per fare notizia e fare scandalo. Se siete dalla mia parte, fatevi sentire e io vi sarò vicino".

36 CONDIVISIONI
"Striscia, no spoiler", tutti contro Antonio Ricci dopo il caso MasterChef
"Striscia, no spoiler", tutti contro Antonio Ricci dopo il caso MasterChef
Claudio Sadler: "Raggirato da Striscia, Nicolò non ha mai lavorato da me"
Claudio Sadler: "Raggirato da Striscia, Nicolò non ha mai lavorato da me"
MasterChef, Nicolò: "Grazie a Striscia ho oscurato i giudici e il vincitore"
MasterChef, Nicolò: "Grazie a Striscia ho oscurato i giudici e il vincitore"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni