7 Marzo 2014
15:00

Carlo Gabardini: “Sfido Mika come personaggio gay dell’anno” (VIDEO)

Carlo Gabardini, dopo il video “La marmellata e la nutella”, nominato personaggio gay dell’anno in lotta con Mika, Tom Daley, Luxuria e altri. Nella videointervista esclusiva parliamo di omofobia e TV.

Lo ricordano tutti nei panni di Olmo Ghesizzi in Camerà Cafè, ma Carlo Gabardini ha tolto le vesti del personaggio dalle camicie eccentriche e qualche chilo di troppo e oggi passeggia tra stampa e TV per un'azione di sensibilizzazione contro l'omofobia che gli è valsa pure la nomination di Italian Gay Blogger Award come "personaggio gay dell'anno".

Tutto inizia con il coming out fatto con una lettera pubblicata sulla prima pagina di Repubblica. Carlo rimane turbato dal suicidio di un ragazzo gay a Roma e scrive urlando: "essere gay è bellissimo!". Alcuni approvano e condividono, altri lasciano piovere appunti sul fatto che essere etero non lo è da meno; ma tra una critica e un applauso Carlo Gabardini inizia la sua escalation mediatica che lo porta a oltre 300.000 visualizzazioni su You Tube per il video "La marmellata e la nutella", dove spiega la bellezza dell'amore gay attraverso una metafora dal "sapore" dolce e un naming indimenticabile. Carlo adopera l'ironia condita con sane risate per toccare un tema delicato.

La serenità e la gioia con cui ha vissuto il suo coming out è quella che mira a trasmettere attraverso le sue azioni mediatiche. Sebbene Carlo non sia un militante della causa LGBT – anche se precisa "vorrei tanto esserlo" – la sua attenzione attorno alle manifestazioni omofobe che si registrano nel mondo è costantemente alta. Non esita a palesare la sua stima e ammirazione anche nei confronti dell'amica Vladimir Luxuria per il recente episodio accaduto in Russia in occasione delle Olimpiadi di Sochi. E toccando il tema scottante della repressione russa agli omosessuali, Carlo si indigna quando apprende della nomination di Vladimir Putin per il Nobel per la Pace.

Tra interviste per la stampa e ospitate televisive – l'ultima da Daria Bignardi a Le Invasioni Barbariche – Carlo Gabardini oggi gioisce per la corsa al titolo di "Personaggio gay dell'anno", anche se dubita di poter battere Mika, Rufus Wainwright o Tom Daley, in gara insieme a lui. Per votarlo c'è tempo fino al 12 marzo. Intanto, finito di girare un film con Francesco Pannofino e  Roberto Citran di cui si lascia sfuggire solo il nome, Patria, Carlo si diletta su Radio24 nel weekend con il suo programma "Si può fare", scrive una sit-com per DeAgostini e attende l'amore. Sì, è l'amore quello che Carlo sta cercando adesso e a gran voce lancia un appello tramite i nostri microfoni: "Voglio fidanzarmi. Scrivetemi, contattatemi, sono qui".

Gabardini risponde a Taormina:
Gabardini risponde a Taormina: "Come gay voglio il rispetto che si riserva ai malati"
Personaggi gay e bisessuali in Thor: Love and Thunder, la Cina blocca la distribuzione
Personaggi gay e bisessuali in Thor: Love and Thunder, la Cina blocca la distribuzione
Michael Sam: il video del bacio gay che sta facendo il giro del mondo
Michael Sam: il video del bacio gay che sta facendo il giro del mondo
23.336 di Spettacolo Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni