L'8 maggio lo rivedremo su Rai1 alla conduzione della cerimonia dei David di Donatello, che si terrà in un clima inevitabilmente condizionato dalle norma per evitare il contagio da Covid 19. Ma Carlo Conti è già pronto al ritorno in Tv per quest'estate, dopo la pausa forzata che lo ha costretto a interrompere anticipatamente La Corrida lo scorso marzo.

Il conduttore sarà infatti protagonista di un nuovo progetto televisivo che partirà a giugno, in prima serata, occasione nella quale tornerà a vestire i panni del deejay come ha già fatto nei primi anni di carriera, a cavallo tra radio e Tv. A darne notizia è TvBlog, che abbozza la fisionomia del programma, anche questo costretto evidentemente a far fronte alle restrizione che impediscono di avere pubblico in studio e che non permettono la presenza di ospiti, se non a distanza di sicurezza.

Quest'estate la Tv non si ferma

Non si sa molto di più di un progetto che dovrebbe segnare un'estate anomala dal punto di vista televisivo. Quest'anno, in virtù dello stop improvviso a tutte le programmazioni, la Tv sarà inevitabilmente più ricca nel periodo estivo, tradizionalmente destinato alla pausa delle programmazioni tradizionali e al periodo di garanzia per gli investitori pubblicità. Dinamica, quest'ultima, che consente a chi investe in pubblicità nel periodo autunno-inverno-primavera di avere garantita una soglia di share, al di sotto della quale la rete "garantisce" altri spazi in forma di rimborso. Sarà curioso capire anche se il mercato pubblicitario televisivo estivo cambierà proprio per queste ragioni.

La Fase 2 della televisione

La televisione generalista, intanto, si prepara a tornare dal 4 maggio dopo un lungo stop. L'Eredità, Vieni da Me, La Prova del Cuoco, Federica Panicucci a Mattino 5. Con l'inizio della cosiddetta Fase 2 anche il panorama televisivo italiano tornerà ad una normalità "nuova" e condizionata dal nuovo stato delle cose.