1.736 CONDIVISIONI
23 Agosto 2015
19:04

Camera Cafè con Luca e Paolo, quando le sitcom in Italia riuscivano bene

Dal 2003 al 2011 andava in onda la fortunata sitcom con Luca e Paolo, trasposizione italiana del modello francese. Divertente, concisa e fortunata, è durata cinque stagioni e centinaia di episodi.
A cura di Andrea Parrella
1.736 CONDIVISIONI

Difficile dire con onestà intellettuale quanto pesasse sulla mia passione insana per "Camera Cafè" il fatto che, piombando nel bel mezzo del pomeriggio su Italia 1, di fatto consisteva in un magnifico pretesto di svago dallo studio. Certamente, da un punto di vista personale, non posso non associare la sit com di Luca e Paolo alle ambientazioni liceali, e inevitabilmente ad un modo per divincolarsi dal dovere dello studio. Detto ciò, "Camera Cafè" è stato anche altro, soprattutto una delle ultime sit-com del tutto riuscite e di lunga vita, dalla breve durata, che Mediaset sia riuscita a produrre (probabilmente insieme a "Love Bugs", che si parli della versione con De Luigi e Hunziker o Canalis, o di quella con Emilio Solfrizzi e Giorgia Surina).

Forte dei due protagonisti, Luca e Paolo, coppia comica rodatissima in Italia che in quegli faceva il definitivo passo verso un pubblico più vasto (percorso che si è in qualche modo completamente realizzato con il Sanremo condotto al fianco di Gianni Morandi), Camerà Cafè prendeva interamente spunto, almeno nel suo impianto, dall'omonima sit francese, il cui titolocalcava il gioco di parole "camera cachée", ovvero telecamera nascosta. La trama era decisamente semplice ma molto efficace e riprendeva da una telecamera nascosta all'interno della macchinetta del caffè i dipendenti di un'azienda interagire tra loro durante il tempo libero. Luca Nervi, rappresentante sindacale e Paolo Bitta, bizzarro responsabile dell'ufficio vendite, erano i due fulcri attorno ai quali ruotavano tutte le vicende. Il luogo era appunto l'azienda, senza nome, che viveva della costante concorrenza con la Digitex, molto più fornita e raffinata, installata al piano superiore.

Gli altri personaggi seguivano stereotipi e caratterizzazioni decise e mai distaccate dal topos, con il direttore perfido e affetto da smanie di potere, la stagista tuttofare, l'impiegata brutta, il nerd e il collega preso in giro da tutti. La sit non aveva una vera e propria trama, ogni episodio faceva storia a sé ed erano probabilmente gli elementi più "italiani" a rendere autentica la trasposizione nostrana della serie: tra i più divertenti certamente la passione insana di Paolo Bitta per i Pooh.

In onda a partire dal 2003, Camera Cafè ha avuto una vita lunga quasi dieci anni, terminando tra il 2011 e il 2012, con all'attivo 5 stagioni e quasi duemila episodi, che hanno contribuito non solo a fare di Luca e Paolo i comici riconosciuti a livello nazionale quali sono, ma anche a rendere riconoscibili gli altri attori, volto della serie.

1.736 CONDIVISIONI
E fu così che Luca e Paolo tornarono a farci amare 'Colorado'
E fu così che Luca e Paolo tornarono a farci amare 'Colorado'
Luca e Paolo:
Luca e Paolo: "Non vogliamo rivoluzionare Colorado, saremo dei buoni centrocampisti"
Luca Laurenti al mare in perizoma, la spalla di Paolo Bonolis mostra il Lato B (FOTO)
Luca Laurenti al mare in perizoma, la spalla di Paolo Bonolis mostra il Lato B (FOTO)
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni