Sembrano davvero lontani i giorni più bui per Bruno Arena, il comico del duo I Fichi d'India la cui carriera è stata interrotta bruscamente da quella maledetta emorragia cerebrale che lo sorprese il 17 gennaio 2013 sul palco di Zelig. Dopo quasi due mesi di coma e una lunghissimo processo di riabilitazione, in cui non ha mai perso la sua straordinaria verve ironica, la vita sembra pian piano tornare alla normalità. Recentemente, colleghi, amici e fan gli hanno reso omaggio con un evento tutto dedicato a lui tenutosi a Varese. E ora, è stato lo stesso Bruno a raccontare cosa gli ha dato la forza di lottare e di andare avanti nonostante i gravi problemi di salute: l'amore per Rosy Marrone, sua moglie da oltre 25 anni, che non l'ha mai lasciato solo un attimo. La loro storia tenera e bellissima è celebrata nel libro "Domani ti porto al mare", scritto a quattro mani dagli stessi Bruno e Rosy.

Il libro è stato presentato alla libreria Mondadori di Piazza Duomo a Milano, davanti a un foltissimo pubblico che comprendeva anche diversi personaggi del mondo dello spettacolo, vicini al comico. Non poteva mancare ovviamente lo storico compagno Max Cavallari, l'altra metà dei Fichi d'India da quasi trent'anni. C'erano anche Federica Panicucci, al fianco di Arena per tutta la durata dell'evento, Martina Colombari, Paola Barale, Demetrio Albertini e Raul Cremona.

Rosy Marrone ha così presentato il libro:

Questo libro parla di come, grazie al nostro amore, siamo riusciti a superare un momento drammatico della nostra vita e a continuare a vivere serenamente. Certo, una vita diversa, ma comunque ricca di emozioni, di sogni e d'amore. Di speranza.

Nonostante la malattia lo costringa ancora a fare uso di una sedia a rotelle, Arena non ha perso un grammo della sua vitalità e del suo umorismo. Lo dimostra questo simpatico video che lo vede vestire i panni di un supereroe molto "particolare".