Ospite della puntata di Domenica In è stata l'attrice Barbara Bouchet. La donna si è sciolta in una lunga intervista con la padrona di casa, Mara Venier, alla quale ha raccontato tutta la sua vita, dall'infanzia fino al successo nel cinema e in televisione. Non poteva mancare un tuffo nella sua vita privata e anche ai suoi prossimi progetti in tv, dal momento che la vedremo nel cast di Ballando con le stelle.

L'infanzia di Barbara Bouchet

L'attrice 76enne ha raccontato la sua infanzia, ripercorrendo le varie tappe della sua vita, sin dal periodo trascorso in Europa, per poi arrivare alla sua esperienza americana, quella che le ha veramente cambiato la vita aprendole le porte del mondo dello spettacolo: Sono nata in Cecoslovacchia, poi quando sono arrivati i russi siamo andati in un piccolo paesino della Germania. A dodici anni siamo andati a Monaco di Baviera, mio padre ha trovato un bel lavoro e una bella cosa ed è arrivata la notizia che questi mie amici di mamma avevano trovato uno sponsor per andare in America. Mamma sognava di andare in America, perché una chiaroveggente le disse ‘questa bambina attraverserà il grande mare’ e lei si è ricordata sempre questa cosa. Siamo finiti in un posto più caldo della California in una bella capanna e un lavoro raccogliere il cotone. Così io, mia mamma e papà raccoglievamo il cotone, anche se mia madre voleva tornare subito in Germania” 

L'arrivo in Italia

L'arrivo in Italia è stato poi successivo al periodo americano, dove aveva iniziato a lavorare come attrice, ma dopo alcuni disguidi con la Paramount per la quale aveva iniziato a lavorare, decise di andare a New York per tentare la carriera di modella e da qui, l'incontro con due produttori l'ha fatta arrivare nel nostro Paese che poi è diventato, a tutti gli effetti, la sua casa: "Ho fatto la valigia, lasciata Los Angeles e sono andata a New York per cercare lavoro come modella. Poi sono arrivati Roberto Laiola e Piero Zuffi e mi hanno offerto un film in Italia e ho detto ‘non ci sono mai stata perché no. Mi sono innamorata dell’Italia, di Roma, della gente e poi alla fine anche di mio marito. Dal ’72 ho fatto 11 film. A 39 anni sono uscita dal cinema perché mi sono detta a 40 mi avrebbero fatto andar via, non ero più il simbolo del sesso per come ero conosciuta…una scelta drastica, ma sono uscita e mi sono detta ‘adesso cosa faccio? ’ e ho deciso per l’aerobica. Barbara Bouchet, infatti, è stata la prima attrice che ha portato sulla televisione italiana dei programmi che insegnassero la ginnastica tramite il piccolo schermo, ed ebbero un successo clamoroso, si chiamavano "In forma con Barbara Bouchet” e “Body Body, e divennero degli appuntamenti per restare in forma.

L'amore per Luigi Borghese, padre di Alessandro

Come tutti sapranno Barbara Bouchet è la madre di uno dei personaggi più famosi del piccolo schermo, ovvero Alessandro Borghese. Lo chef, ormai famoso in tutta Italia, è figlio dell'attrice e di Luigi Borghese l'uomo che ha fatto breccia nel cuore della bellissima diva. A Mara Venier racconta la sua storia d'amore con grande enfasi, ricordando suo marito scomparso nel 2006:

Quando ho conosciuto Gigi mi ha stravolto con la sua simpatia verace, napoletana, che non conoscevo in nessuna maniera. Lui era l’allegria in persona. Delle volte non lo capivo, perché parlava in napoletano stretto, ho comprato anche il dizionario di napoletano, adesso lo capisco benissimo. All’inizio era molto geloso, ho dovuto raddrizzarlo, gli ho detto ‘guarda, se vuoi stare con una persona che è famosa, io quando sono fuori devo essere gentile, diplomaticamente, se io andassi fuori strada, avresti tutte le ragioni. E lui non ha mai fatto più il gelosone. Il matrimonio ha retto anche per questo, non mi ha mai messo i paletti, non mi ha mai rimproverato mi ha assecondato in tutto