7 Settembre 2012
12:25

Antonella Clerici: “Perchè non pubblichiamo tutti i cachet dei conduttori?”

La Clerici lancia una proposta che viene accolta da Gerry Scotti e Victoria Cabello. Per il volto storico del Biscione la pubblicazione dei cachet deve essere “opzionale” solo per i dipendenti Mediaset mentre per la Cabello bisogna evitare la caccia alle streghe.
A cura di Fabio Giuffrida

Antonella Clerici presenta la nuova edizione di "Ti lascio una canzone

Antonella Clerici non ne può più della polemica sul suo cachet che ammonterebbe a 3 milioni di euro ogni due anni. Troppo secondo gli invidiosi o gli ignoranti in materia televisiva; i moralisti invece griderebbero allo scandalo perchè – in tempi di crisi – tutti dobbiamo stringere la cinghia. Non è il caso dei conduttori Rai e Mediaset che guadagnano molto ma che tanto portano nelle casse delle loro Aziende. La Clerici, che si definisce "donna libera", non ne può più di questi continui "attacchi frontali", come a volere delegittimare il suo buon operato in Rai: secondo Antonella Clerici Viale Mazzini recupererebbe il suo cachet in soli due mesi. Insomma, una regina acchiappa-soldi e acchiappa-ascolti visto che la Prova del Cuoco e Ti lascio una canzone hanno sempre funzionato alla grande, sia in daytime che in prima serata.

La Clerici potrebbe condurre un reality tra i fornelli perchè l'idea di portare la "cucina" in tv è senza dubbia sua. Lei che si è ridotta il compenso e che lavora come una matta. Sulla scia di queste polemiche, la conduttrice di Rai 1 – che quest'anno non sarà a Miss Italia – ha lanciato una proposta sulle pagine del Corriere della Sera:

Perchè non pubblichiamo tutti i compensi dei conduttori Rai e Mediaset? Ma vediamo anche quanto ognuno rende all'Azienda.

Gerry Scotti non è d'accordo che anche i conduttori Mediaset debbano mettere in "bacheca" i loro stipendi. D'altronde – ed ha ragione – il Biscione non chiede un euro agli Italiani e, trattandosi di tv privata, è libera di pagare quanto crede i propri dipendenti. Per Gerry Scotti sarebbe opportuno invece la pubblicazione dei cachet della tv pubblica (è d'obbligo) e anche delle pay tv visto che gli abbonati hanno il diritto di sapere come viene speso il proprio canone mensile (ad esempio: quando vengono pagati Morgan o la Ventura?). Ma Gerry è disposto ad accogliere la richiesta della Clerici:

Io potrei farlo ma sarebbe una morbosità. Quest'anno a Mediaset tutti guadagneremo il 30% in meno. 

Victoria Cabello è d'accordo con la Clerici, dopo la sua conferma in Rai al timone di "Quelli che.." su Rai 2. Ma anche lei ha paura che l'allarme "cachet" possa diventare una pericolosa ed inutile caccia alle streghe soprattutto a Viale Mazzini:

Si era tanto discusso del compenso di Santoro: ma che rientri pubblicitari dava alla Rai? […] Tra l'altro queste produzioni generano lavoro: quanti stipendi garantisce un programma della Clerici? Facile puntare il dito senza sapere tutto. E poi il nemico è chi guadagna tanto e non paga le tasse.

Gaffe in diretta per David Parenzo, il conduttore confonde Antonella Clerici e Licia Colò
Gaffe in diretta per David Parenzo, il conduttore confonde Antonella Clerici e Licia Colò
Tutta la verità sulla colica renale di Antonella Clerici
Tutta la verità sulla colica renale di Antonella Clerici
Antonella Clerici colpita da una colica durante La prova del cuoco
Antonella Clerici colpita da una colica durante La prova del cuoco
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni