Anna Tatangelo ha aperto la puntata di Domenica In del 24 marzo con una lunga intervista rilasciata a Mara Venier. Al centro, la sua lunga carriera – che l'ha portata anche sul palco dell'ultimo Festival di Sanremo  – e la grande storia d'amore con Gigi D'Alessio, spesso non facile dagli inizi difficoltosi alla crisi di qualche tempo fa, poi superata. L'atmosfera è sempre quella gioiosa, ironica e "casalinga" di zia Mara, con tanto di caffè servito in diretta. Altro che il "caffeuccio" della rivale Barbara D'Urso.

La replica alle accuse di trash

L'intervista è ripartita dalle critiche ricevute a Sanremo, in particolare l'accusa del giornalista Andrea Laffranchi che ha definito "trash" la carriera musicale della Tatangelo: "Era stato toccato il mio passato. Non si può dire che "Ragazza di periferia" e "Essere una donna" scritta da Mogol sono trash. Vuol dire offendere non solo me ma anche a tutte le persone che hanno lavorato con me. Non puoi dare del trash a Mogol. Poi Andrea si è scusato, lo salutiamo".

Com'è nato l'amore con Gigi D'Alessio

Il discorso è virato sulla storia d'amore con Gigi D'Alessio. La cantante ha svelato che il loro amore non è stato un colpo di fulmine, ma è nato anzi da un rapporto litigioso: "All'inizio Gigi mi stava antipatico. La nostra storia è nata da un mandarsi a quel paese. Avevamo litigato artisticamente. Poi siamo partiti per l'Australia e lì, parlando, parlando… Eravamo lontano dal gossip, passeggiavamo per le strade australiane e non ci riconosceva nessuno". Per anni, sulla loro storia è pesato il pregiudizio delle persone, che condannavano la differenza d'età e associavano la carriera musicale della Tatangelo al gossip.

Questa storia d'amore non è stata facile, soprattutto all'inizio. Mi ha fatto soffrire la carenza di credibilità nel rapporto. La gente non capiva che io avevo 18 anni e che avrei potuto cercare una storia più facile. Invece, mi sono presa la responsabilità. Se sono passati 14 anni, vuol dire che alla fine avevamo ragione noi.

Nozze? Mara Venier  fa l'appello a Gigi

Dopo un periodo di lontananza, la Tatangelo e D'Alessio sono tornati insieme, più uniti di prima. Per il momento, però, il matrimonio non è in programma: "Bisogna fare le cose con calma. Se si riparte in una storia, è perché ci si ritrova diversi. C'è stato un tempo in cui mi interessava sposarmi, poi… a un certo punto ti passa la voglia! So che è una cosa che lui vuole fare, prima o poi". A quel punto, la Venier – amica intima di entrambi – non ha trattenuto l'ironia: "Vabbè, ma son 14 anni! Più calma di così…". Inevitabile a quel punto, l'appello di zia Mara, che ha chiesto pubblicamente a Gigi di decidersi a fare la tanto attesa proposta di matrimonio.

Le lacrime per i genitori

Dalla gioia alle lacrime. La Tatangelo si è molto commossa nel parlare dei genitori Dante e Palmira, di cui poco prima aveva ricordato il grande sostegno dimostrato agli inizi della storia con D'Alessio: "Mia madre mi ha chiesto: "Mai sei sicura?". Però lei e mio padre hanno parlato con Gigi e hanno detto: "L'importante è che lei sia felice". I miei mi hanno sempre sostenuto, non mi hanno mai fatto mancare nulla". Poi, di fronte alla loro foto, è scoppiata in lacrime, dando l'impressione che la madre stia affrontando un periodo particolarmente delicato. L'artista di Sora non ha fornito ulteriori dettagli, ma ha rivolto una grande dichiarazione d'amore a mamma e papà: "Non dobbiamo dare niente per scontato, quando vogliamo dire ai nostri genitori ti voglio bene va detta".