Angela Di Iorio, ex protagonista del trono over di Uomini e Donne, si scaglia contro il dating show condotto da Maria De Filippi. Intervistata da MeteoWeek.com, l’ex volto del programma condanna l’atteggiamento della conduttrice e dei suoi opinionisti, in particolare di Gianni Sperti. “Io ho amato Maria, e nonostante la mia sofferenza a Uomini e Donne non riesco ad odiarla. Però c’è una cosa che ad oggi ancora non le perdono: l’aver riso mentre io piangevo. Lei si diverte sul bullismo che Tina e Gianni fanno alle signore anziane e questo non è un buono esempio. Mi piacerebbe avere un giorno un confronto da donna a donna” dice della conduttrice, riferendosi ai momenti vissuti in trasmissione e al rapporto con Maria.

Angela Di Iorio condanna Gianni Sperti

Angela spende parole di stime nei confronti di Tina Cipollari, riconoscendone l’ironia. Nei confronti di Gianni Sperti, con il quale aveva discusso in tv, è invece più severa: “Tina, anche se è stata più volte cruda con me, in fondo mi faceva ridere. Gianni invece non mi è mai piaciuto, con me è sempre stato altezzoso ed esagerato, mi ha offeso ripetutamente, ma lo capisco: fa gli interessi dell’azienda, si comporta così perché così vuole il ‘padrone’”. E non risparmia nemmeno Gemma Galgani: “Lei è un’attrice, una marionetta nelle mani del programma. Posso dire che col senno di poi un po' per lei provo pena e tenerezza”.

La partecipazione a Uomini e Donne

Angela ricorda i mesi segnati dalla partecipazione al dating show: “In studio accadono molte cose che poi non vengono mandate in onda. Loro tagliano, montano, fanno spezzoni a loro piacimento, oltre a fare intervenire sempre le stesse persone. È come se fosse tutto pilotato. Basti pensare che i corteggiatori spesso vengono in studio perché chiamati da loro e sono molti gli uomini che hanno scritto in trasmissione con l’intento di venirmi a corteggiare, ma non sono mai stati interpellati. Come mai? Avevano forse paura che io potessi andare via prima del previsto? Io facevo ascolti”. E conclude dichiarando che non tornerebbe in trasmissione:

In questo percorso ho inizialmente sognato, ma poi ad un certo punto mi sono ritrovata a piangere e sulla bilancia c’erano più lacrime che sorrisi. La colpa è stata mia: non ho capito che era un programma spettacolo. Mi hanno fatto molto male.