Sono ore di apprensione per le condizioni di salute di Andrea Camilleri, lo scrittore 92enne che nelle scorse ore è stato ricoverato d'urgenza per un infarto presso l'ospedale Santo Spirito di Roma. Il papà di Montalbano, popolarissimo personaggio letterario poi portato sul piccolo schermo da Luca Zingaretti, da ore riceve messaggi di sostegno e supporto allo scrittore e drammaturgo. Tra questi è arrivato anche quello di Rosario Fiorello, il cui legame con Andrea Camilleri è testimoniato anche dalla fortunatissima imitazione che il comico siciliano fece di Camilleri nei primi anni duemila. Il comico si fa sentire con un tweet, in siciliano, indirizzato al maestro:

"Avanti maistru… fozza susemini!!!"

Il messaggio di Fiorello, che letteralmente vuol dire "avanti maestro, forza alziamoci", è arrivato pochi minuti prima della pubblicazione del bollettino medico della struttura ospedaliera, con importanti aggiornamenti sulle condizioni di salute di Andrea Camilleri.

Le condizioni di salute di Andrea Camilleri

In mattinata si parlava di "condizioni critiche" in seguito alla rianimazione, nella speranza che nel pomeriggio potessero arrivare notizie migliori. Purtroppo non è così. Lo scrittore è attualmente ricoverato in rianimazione con supporto respiratorio meccanico e supporto farmacologico. Queste le prime notizie ufficiali che giungono dall'ospedale dopo che, Roberto Ricci, direttore del reparto di cardiologia del Santo Spirito, ha specificato che lo scrittore "versa in condizioni critiche ed è in prognosi riservata, ricoverato in rianimazione". Ricci ha poi proseguito:

Il paziente è stato immediatamente sottoposto a manovre di rianimazione cardiorespiratorie, al termine delle quali è stata ripristinata l'attività cardiorespiratoria. Attualmente è ricoverato in rianimazione con supporto respiratorio meccanico e supporto farmacologico. Sono in corso ulteriori accertamenti per proseguire l'iter diagnostico e terapeutico.

A questo punto il prossimo aggiornamento è previsto per domani, 18 giugno, quando un nuovo bollettino medico verrà reso noto intorno alle 12. Prima che le sue condizioni fisiche peggiorassero, Andrea Camilleri si stava preparando al debutto alle antiche Terme di Caracalla, quando il 15 luglio avrebbe dovuto dare vita allo spettacolo che racconta la sua Autodifesa di Caino.