La puntata di Amici Celebrities, condotta da Michelle Hunziker, continua senza troppi intoppi. La showgirl si è rivelata capace di gestire le dinamiche dello storico show di Canale 5, nella sua versione vip. Eppure l'impronta di Maria De Filippi è ben marcata su tutte le fasi del programma, tanto che qualsiasi cambiamento di questa quarta puntata è difficile da non notare.

Le carte sono sostituite dalla media

Michelle Hunziker non ha bisogno di insegnamenti per svolgere al meglio il suo lavoro, le sue abilità di conduttrice sono indubbie, come dimostrano anche i suoi personali successi televisivi, ma quando ci si confronta con una istituzione della tv italiana, come Maria De Filippi, il paragone o il rischio di risultare una brutta copia della conduttrice Mediaset c'è tutto. Amici è una creatura della moglie di Maurizio Costanzo e ogni fase del programma è scandita da momenti ben precisi che, ormai, fanno parte del repertorio memoriale dello spettatore medio. Di conseguenza sentir pronunciare, dopo una serie di sfide la parola "media" piuttosto che la consueta "carte", quasi stona con il contesto.

Un netto distacco da Maria De Filippi

Chiamare "le carte" sarebbe stato come profanare una conduzione improntata su un certo stile, una modalità di approccio al programma che è tipicamente ‘Defilippiana'. L'effetto è sicuramente straniante, nonostante la fase del gioco a cui si sta andando in contro sia perfettamente la stessa, ma in fondo come biasimare la Hunziker che, quasi in sordina, come fosse una figura in prestito si è cimentata in un'avventura così grande e temibile, come quella di condurre un programma così amato come Amici, che per vent'anni di presenza sul piccolo schermo non ha avuto altro conduttore se non chi lo ha ideato, ovvero come la chiamano in gergo "Queen Mary".