Nella scuola di Amici la finale si avvicina e non mancano i momenti di tensione tra docenti e allievi, come quello che ha visto protagonisti Rudy Zerbi e Deddy. Tra loro c'è stata una discussione molto accesa, dopo la quale il giovane cantante non è riuscito a trattenersi, scoppiando in un pianto montato dalla rabbia. I due sono tornati a parlarsi e chiarirsi, ma anche in questa occasione non è mancata una strigliata di capo da parte del noto docente della scuola.

Deddy chiede scusa a Zerbi

Il primo a prendere parola è proprio Deddy che ha immediatamente voluto mettere le cose in chiaro, riconoscendo di aver avuto un atteggiamento a dir poco inopportuno: "Ti chiedo scusa per i toni e ti chiedo scusa per non aver fatto il mio. Sto dormendo di meno e sto studiando di più". Interviene, quindi, Zerbi che precisa fin da subito il perché della sua sfuriata affinché non ci siano incomprensioni: "Scuse accettate. Vorrei che tu facessi attenzione a due cose, ti stai per giocare una finale e quindi l'impegno qui più si avvicina alla meta e più deve aumentare. E poi, così come nella musica esistono i toni e i semitoni, anche nel parlare e nell'esprimersi. Tu ieri sembravi un altro, a questa cosa devi stare molto attento". L'aspirante cantante si è nuovamente assunto le sue responsabilità e ha ribadito: "Lo so Rudy proprio non riuscivo ad esprimere il fatto che quella roba lì non mi apparteneva". 

Il motivo della lite

Nella lite tra i due, mostrata nel daytime del 4 maggio, Rudy Zerbi rimprovera il ragazzo per non aver studiato i brani che gli erano stati assegnati per la semifinale, brani con cui sicuramente Deddy dovrà esibirsi, giocandosi il tutto contro i suoi compagni d'avventura, al momento avversari a tutti gli effetti. "Forse non ti importa davvero della finale, ti senti arrivato ma non lo sei" gli dice Zerbi che, quindi, sottolinea come avrebbe voluto vedere un maggiore impegno da parte sua, mentre ha riscontrato solo disattenzione e disinteresse. Deddy, a quel punto, ha provato a difendersi dichiarando: "Io mi vedo ancora un barbiere, e non un cantante. Ho mai detto di essere una star di Hollywood? Se ho confuso i giorni chiedo scusa, ma dire che mi sento qualcuno e che non voglio la finale, proprio no".