Amadeus dopo aver concluso con grande successo il Festival di Sanremo 2020, si concede una serata di pausa allo Stadio San Siro per il derby tra Inter e Milan. Ma le telecamere di Che tempo che fa lo raggiungono anche in tribuna. In collegamento diretto con Fabio Fazio e Luciana Littizzetto, a sua volta collegata da casa per continuare la convalescenza e raggiunta da Beppe Vessicchio, Amadeus ha fatto il punto sul grande Festival appena concluso.

Le parole di Amadeus a Che Tempo Che Fa

Cappotto blu, sciarpone nero: completo nerazzurro. È proprio Amadeus dalla tribuna d'onore dello Stadio San Siro. Dopo una settimana di duro lavoro a Sanremo, si è concesso la partita della sua squadra del cuore, ma non ha voluto mancare al collegamento in diretta con "Che tempo che fa".

Sono arrivato direttamente allo stadio da Sanremo. Ci vorrebbe il Maestro Vessicchio che ogni volta che lo nominavo era una ovazione da gol. Adesso dormirò 15 ore di seguito. È stata una grandissima gioia, cinque giorni indimenticabili.

Amadeus frena sul Sanremo bis: "Per adesso mi godo l'Inter, poi ci pensiamo". Ovviamente, sembra che la conferma per un secondo anno sia praticamente scontata. Il successo del Festival di Sanremo 2020 ha avuto numeri incredibili. Oltre il 60% di share per la serata finale e record battuti e appartenenti a oltre 20 anni fa.

‘Amadeus bis auspicabile', le parole di Stefano Coletta

Stefano Coletta, direttore di Rai1, nella conferenza stampa conclusiva del Festival di Sanremo ha confermato: "Un Sanremo Bis è sicuramente auspicabile". Amadeus, questa mattina, è apparso visibilmente commosso dopo una settimana di grande lavoro e di grande intensità.

Bisogna sedersi a tavola per parlarne distanziandosi da questo festival. Un Amadeus Bis per me è auspicabile, perché ha fatto un ottimo lavoro da direttore artistico. Perché no? Però ne dobbiamo parlare con l'amministratore delegato. Per quanto riguarda Cattelan: è un uomo interessante con un codice innovativo. Non so se sarebbe giusto per Rai1 o Rai2, sicuramente lo osserviamo. Di voci non so nulla, questa è la mia impressione tecnica.