Nel cuore di Al Bano e Romina Power resta ben saldo il ricordo della figlia Ylenia. La giovane, scomparsa il 31 dicembre del 1993, continua a essere parte delle dinamiche della famiglia Carrisi. Non passa giorno che i suoi genitori non le rivolgano un pensiero. La sorella Cristel, invece, ha dato il suo nome alla secondogenita. Romina Power non ha mai perso la convinzione di poter riabbracciare Ylenia. Di tanto in tanto, pubblica foto della figlia sui social, nella speranza che qualcuno la riconosca e possa dare informazioni utili a ritrovarla. Al Bano, invece, l'ha ricordata nel documentario ‘È la mia vita‘.

Il dolore di Al Bano

Al Bano ha parlato della sua Ylenia nel documentario ‘È la mia vita', trasmesso da Canale5. Ha spiegato che lui e sua figlia condividevano un carattere molto simile: "Il mio rapporto con Ylenia era di grande affetto e di forte passione, ma aveva le sue idee e io un po’ la capivo, perché ero come lei. Abbiamo passato una fase di felicità e armonia, amavamo le stesse cose: il mare, la natura, la musica, elementi che ci incollavano. Poi però il destino ha avuto una parola violenta nei mei confronti". L'artista, col senno di poi, rintraccia negli ultimi accadimenti prima della scomparsa di Ylenia, una sorta di presagio:

"Io ho visto esattamente cosa stava succedendo ma non sono riuscito a fermare il destino. Avevo girato un film che si chiamava ‘L’America Perduta' e che terminava proprio a New Orleans. Era come se quelle immagini avessero anticipato ciò che stava per succedere. Io giuro che ho fatto tutto quello che mi era possibile per bloccare la scia velenosa che stava arrivando, ma non ce l’ho fatta. Lì, come padre, ho perso".

Il sorriso di un angelo, il ricordo di Romina Power

In queste ore, Romina Power ha pubblicato su Instagram una vecchia foto che immortala un tempo in cui tutto era ancora perfetto. La cantante stringe tra le braccia la figlia Ylenia, che ricambia con uno splendido sorriso. La didascalia associata alla foto recita: "La mia dolce Ylenia con il sorriso di un angelo". Sono trascorsi 26 anni dalla scomparsa di Ylenia Carrisi. La famiglia non ha ancora alcuna certezza su quanto le sia accaduto. Tra le tesi più accreditate c'è quella che si fonda sulla testimonianza di un uomo che sostiene di aver visto una ragazza a lei somigliante, gettarsi nel Mississippi.

My sweet Ylenia with the smile of an angel ❤

A post shared by Romina Power (@rominaspower) on