3.230 CONDIVISIONI
Grande Fratello Vip 2021/2022
5 Ottobre 2021
00:46

Ainett Stephens: “Mia mamma e mia sorella sono scomparse, si dice siano state uccise e bruciate”

La modella racconta il tragico lutto che ha vissuto prima durante i primi anni di carriera nel mondo dello spettacolo. Nel 2004, ha perso la madre e la sorella maggiore. “Nel 2004 sono venute a mancare entrambe, io ero in Italia”, spiega cercando di trattenere le lacrime. “Mia madre mi aveva detto che sarebbe arrivata, ma lei e mia sorella sono scomparse nel nulla”.
A cura di Giulia Turco
3.230 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Grande Fratello Vip 2021/2022
 

Ainett Stephens si racconta al Grande Fratello Vip. La modella ha una storia travagliata alle spalle, che inizia in Venezuela, il suo pese di origine, e arriva in Italia, dove oggi ha tutta la sua vita. Prima di affermarsi nel mondo dello spettacolo però, Ainett ha affrontato un periodo buio, segnato dalla morte prematura della madre e della sorella. "Ero una ragazza piena di sogni, avevo 19 anni quando sono arrivata in Italia. Ma non sono mancati alti e bassi", racconta ad Alfonso Signorini nella Mistery Room.

Il dramma familiare di Ainett Stephens

La modella racconta il tragico lutto che ha vissuto quando, nel 2004, ha perso la madre e la sorella maggiore. "Purtroppo nel 2004 poco prima del Natale sono venute a mancare entrambe, io ero in Italia", spiega cercando di trattenere le lacrime. "Il 17 dicembre è arrivata una chiamata, mia madre mi aveva detto che sarebbe arrivata, ma lei e mia sorella sono scomparse nel nulla", aggiunge. Ainett è certa del fatto che entrambe le donne siano morte, nonostante non ce ne sia mai stata certezza: "Si dice che siano state uccise e bruciate". Da allora ha dovuto rimboccarsi le maniche.

Ainett Stephens incontra sua sorella

Se è riuscita a non sciogliersi in lacrime parlando con Signorini, Ainett si è lasciata andare vedendo la sorella entrare nella casa. La ragazza è incinta e aspetta una bambina. È una dei fratelli che la modella ha portato in Italia due anni dopo la tragedia: "Non importa quanto dia grande la disgrazia, bisogna andare avanti. Mi sono trova a a capo della mia famiglia, mi sono presa cura dei miei fratelli che ho portato tutti in Italia. La vita mi ha messo nella condizioni di prendermi responsabilità molto presto, non c’era tempo per piangere, i miei fratelli erano per strada". La sorella è visibilmente commossa e grata per tutto ciò che ha fatto per la sua famiglia, "È stata una grande mamma, le dobbiamo tutto".

 
3.230 CONDIVISIONI
1281 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni