Agon Channel parte il 26 novembre, la data di partenza è stata anticipata come un evento di rilievo merita. La tv albanese, sia per le sue origini che per i presupposti da cui nasce, è un'operazione interessante, lo sarà indipendentemente dagli esiti, che certo non arriveranno a stretto giro. La tv di Francesco Bechetti, l'imprenditore italiano che da pochi anni si è lanciato nell'imprenditoria editoriale, esplorando le terre albanesi e realizzando il primo caso italiano di rete televisiva delocalizzata, avrà un'identità precisa, i talent, l'intrattenimento dinamico ma tradizionale, l'informazione così come lo sport, saranno la cifra stilistica, il filo conduttore dell'intero canale. Ferilli, Pupo, Maddalena Corvaglia, Antonio Caprarica, questi i nomi e i volti della prima ora che hanno occupato le cartoline di presentazione del progetto che nasceva.

Nomi ai quali si è inaspettatamente aggiunto quello di Simona Ventura, presente alla conferenza stampa di presentazione in quanto volto ufficiale della serata di lancio del canale 33. La Ventura non ha stipulato un contratto con Agon Channel, ma manifesta tutto il suo apprezzamento per l'operazione: "Il costo del lavoro in Italia dovrebbe essere serio motivo di discussione. Agon Channel non è l'unico esempio di delocalizzazione. Bisogna dare l'opportunità a chi vuole investire in Italia di poterlo fare e, allo stesso tempo, essere al passo coi tempi. Dopo aver ricevuto questa proposta, mi sono interessata e ho scoperto che l'Albania è un Paese in pieno sviluppo economico. Trovo questo scenario davvero stimolante e ti accresce come cultura". Affermazioni, quelle della Ventura, confermate da un Pil albanese in crescita negli ultimi tre anni. Ma c'è dell'altro, perché la conduttrice ha anche connotato il suo impegno con Agon con caratteri precisi di tempo ed entità:

Per Agon Channel ho firmato in una settimana. Per il talent del calcio ne stiamo parlando così come per un'altra grande offerta ricevuta dalla più grande rete generalista in Italia […] Stiamo valutando altri progetti ma io amo concentrarmi su una cosa alla volta. Non riesco a gestire più situazioni contemporaneamente. Domani sera, per esempio, mi divertirò tantissimo nell'intervistare Nicole Kidman, una delle mie attrici preferite. Da dopodomani deciderò, se per me, ci sarà spazio in futuro. Ho tanto entusiasmo, voglia di lavorare e rispetto per il lavoro dei professionisti.

Se per la Ventura non c'è altro che la certezza di una serata singola, altri volti giunti in extremis, prima dell'inizio della stagione, finiranno probabilmente per essere significativi. Tra questi c'è certamente quello di Luisella Costamagna, conduttrice che potrà curare uno spazio di approfondimento politico e di attualità, nell'ambito del lavoro redazionale diretto da Antonio Caprarica, alla guida della sezione news. Caprarica che avrà come vice Giancarlo Padovan. soprattutto responsabile della sezione sportiva. Spazio principalmente al calcio, al quale sarà dedicato un talent, legato alla proprietà di Becchetti del club inglese Leyton Orient, che sarà proprio il nome della trasmissione sportiva nella quale interverranno, in qualità di commentatori, Nicola Berti, Fulvio Collovati, Fabio Galante e Andrea Perroni. Ma ci sarà anche spazio per altri sport. La programmazione del tg si dividerà in tg di aggiornamento della durata di un quarto d'ora ogni due ore, sino all'approfondimento della sera, a cura proprio di Caprarica.

Oltre al talk show del sabato sera "Contratto", condotto da Sabrina Ferilli, nel quale intervisterà personaggi di spicco cui strapperò una promessa da firmare, ogni giorno, domenica compresa, Pupo presenterà il suo quiz "una Canzone per 100.000". Completeranno la programmazione la Corvaglia con il suo "My Bodyguard", talent sulle guardie del corpo, la satira di Barty Colucci e Max Pagani con la striscia quotidiana Tutti pazzi per Fotticchia. A Completamento della formazione di Agon, il giovaneAntonio Mezzancella, conduttore del quiz A fior di pelle, e la presentatrice e giornalista Sonila Meco, conduttrice dell’altro quiz show La Fortuna fa 90.