Il miliardario Oliver Queen ripone arco e frecce per sempre. "Entertainment Weekly" conferma che l'ottava stagione di "Arrow", la serie tv incentrata sul supereroe mascherato in verde, sarà l'ultima e che andrà in onda in formato ridotto. Soltanto dieci episodi chiuderanno per sempre la storia del giustiziere di Starling City a fronte dei 23 stagionali (a parte la settima, uno in meno).

Le parole di Stephen Amell

Stephen Amell, che ha interpretato il supereroe sin dalla stagione 2012-13, ha pubblicato un tweet in cui ringrazia i telespettatori per il supporto e il sostegno:

Interpretare Oliver Queen ha rappresentato una delle mie esperienze professionali più belle della mia vita, ma non si può essere un vigilante per l'eternità. "Arrow" tornerà per una stagione finale da 10 episodi in primaverra. Ci sarebbe ancora tanto da dire, ma tutto quello che posso dirvi è grazie di tutto.

Durante una diretta live su Facebook, l'attore ha spiegato di aver avuto già un ripensamento a proposito di abbandonare lo show: "Alla fine della sesta stagione avevo già pensato di andare via, ma penso che alla fine di questa stagione sia il momento migliore per chiudere questo entusiasmante capitolo". 

Il comunicato degli autori

I produttori e gli autori dello show hanno raccontato in un comunicato congiunto come è maturata la decisione di chiudere lo show: "È stata una decisione presa nell'interesse di tutti". Nel comunicato hanno ribadito l'importanza della serie tv a tutto l'universo. Da "Arrow", infatti, sono nate altre serie che hanno conquistato spazio nel mondo della serialità, da "Legends of Tomorrow" a "Supergirl" fino a "The Flash".