Chega di Gaia Gozzi è un plagio. L’accusa arriva nella seconda puntata di Amici Speciali dove la giovane artista è diventata vittima di uno scherzo di Maria De Filippi. Protagonista della burla ai danni della vincitrice di Amici 2020 è stata un’attrice, finta speaker di una emittente radiofonica. Il tutto accade in diretta ed è solo un messaggio posto nell’angolo in alto a sinistra dello schermo a specificare che si tratta di uno scherzo a Gaia.

Le accuse a Gaia Gozzi

La speaker prende il microfono dopo l’esibizione sulle note della canzone Coco Chanel e lancia a Gaia la sua accusa: “Mi spiace dirlo ma questo pezzo è un plagio, ci sono arrivate numerose segnalazioni. Le abbiamo controllate e c’è un altro pezzo che ha la stessa musica”. Gaia cambia espressione ma sulle prime appare incredula: “Non è possibile. Questo l’ho pezzo l’ho scritto interamente insieme a Simone Privitera. Non può essere un plagio”. Prova a difenderla Maria De Filippi: “Chega è una canzone che lei canta da un anno, non può averla copiata”. “Abbiamo le prove” insiste la speaker che incassa un altro tentativo di Gaia, già più agitata, di smentire la sua malafede: “Mi sembra assurdo perché ho scritto tutto io. Una segnalazione del genere mi fa pensare”.

Gaia Gozzi scopre lo scherzo e piange

La speaker, in realtà un’attrice, continua ad accusare Gaia di essere riuscita a evitare si scoprisse il plagio perché Chega è in portoghese mentre il testo della canzone che la cantante avrebbe copiato è in italiano: “Sei stata molto furba perché l’hai fatta in portoghese. Vuoi sapere qual è il plagio? Non vuoi essere così onesta da ammetterlo da sola? La base musicale è identica. Il titolo è ‘È tanto che non la vedo’”. Parte la base e Gaia capisce finalmente che si tratta di uno scherzo. Ma l’effetto della tensione arriva e la giovane vincitrice di Amici si scioglie in lacrime: “Ho perso 10 anni di vita”.