Pochi giorni fa un episodio di cronaca veniva inesorabilmente correlato a C'è posta per te, il programma del sabato sera condotto da Maria De Filippi che, forse mai come in questa stagione, sta ottenendo un riscontro di pubblico a dir poco impressionante. E se in qualche modo persisteva il bisogno di una dimostrazione che dietro alle storie non ci fossero macchinazioni e che tutto quanto raccontato dalla conduttrice avesse effettivamente un fondo di verità, un torbido caso di cronaca napoletana, nel quale si è sfiorata la tragedia, diventa un elemento probante piuttosto chiaro.

Pochi giorni fa, in seguito ad una lite, c'era stato l'accoltellamento di un ragazzo di 24 anni a Napoli, precisamente nella zona dei baretti di Chiaia. Nelle ore successive la casistica dell'aggressione assumeva connotati più definiti ed emergeva così che si fosse trattato di una lite nata per motivi passionali: il ragazzo accoltellato, Domenico De Matteo, sarebbe l'attuale fidanzato della ex di Emanuele Colurcio, in fermo al carcere di Poggioreale con l'accusa di tentato omicidio. Alla vicenda si aggiunge che diversi mesi fa Colurcio si era rivolto alla trasmissione di Maria De Filippi per chiedere alla sua ragazza di tornare insieme a lui, ricevendo però un rifiuto, con tanto di chiusura della busta.

La storia in questione era prevista nella terza puntata di C'è posta per te del 23 gennaio, andata in onda lo scorso sabato. Ma proprio per la notizia di cronaca emersa nelle ore appena precedenti alla messa in onda, con un comunicato ufficiale di Mediaset è stato appunto annunciato che la storia, naturalmente, non sarebbe stata trasmessa. Solo nelle prossime settimane si capirà se il segmento verrà reinserito nelle restanti puntate del programma, oppure Mediaset preferirà evitare ogni polemica eliminando definitivamente la storia da quelle di questa stagione.