Durante quest'estate "particolare", in cui la televisione prova a riprendersi da un lungo periodo di repliche forzate dovute al Covid, Canale 5 sta proponendo alcuni programmi andati in onda negli scorsi anni. Tra questi Zelig, andato in onda in prima serata giovedì 20 agosto. Nello specifico si trattava dell'edizione 2010, guidata da Claudio Bisio e Vanessa Incontrada alla conduzione. Oltre all'effetto amarcord per un programma televisivo che ha segnato inevitabilmente un decennio televisivo, ha colpito la presenza sul palco, tra i comici, di Zuzzurro e Gaspare, coppia storica che in quella stagione aveva preso parte stabilmente all'edizione di Zelig trasmessa dal Teatro degli Arcimboldi di Milano.

Si trattava di una delle ultime apparizioni di Andrea Brambilla in Tv, tre anni prima della more sopraggiunta nel 2013. Uno sketch, quello andato in onda, in cui Brambilla e Formicola mostrava grande freschezza di linguaggio e capacità di rimanere in equilibrio a cavallo di un doppio senso con garbo, mai sfociando nella volgarità.

Quando Nino Formicola annunciò la morte di Zuzzurro

Nel 2013 fu lo stesso Formicola a dare pubblicamente notizia della morte dell'amico e sodale con cui, per tanti anni, aveva calcato i palchi dei teatri di tutta Italia e preso parte a programmi televisivi di enorme popolarità: "Zuzzurro e Gaspare adesso non ci sono più", aveva scritto drammaticamente il comico milanese su Facebook, annunciando di fatto il decesso del suo compagno di viaggio in tante avventure. Per poi aggiungere nelle ore successive i dettagli che avevano portato alla morte di Brambilla: "Gli avevano diagnosticato il tumore al polmone in febbraio – aveva detto il comico – Lui ha affrontato la malattia con grande piglio ed energia. Era un combattente vero. Voleva tornare in palcoscenico a tutti i costi".