Festeggia esattamente 20 anni l'edizione italiana di Chi vuol essere milionario: il popolare show di Gerry Scotti andava in onda per la prima volta il 22 maggio 2000 su Canale 5. In occasione della ricorrenza, lo stesso conduttore ha annunciato il ritorno dello show: malgrado la pandemia e, ovviamente con tutte le misure di sicurezza del caso, una nuova stagione prenderà il via nel mese di settembre 2020.

Come tornerà in onda Chi vuol essere milionario

Sarà la 15esima edizione in due decenni. Oltre ad annunciare il ritorno, nel corso del programma radiofonico 105 takeaway condotto da Diletta Leotta e Daniele Battaglia su Radio 105, Scotti ha spiegato che è prevista anche una puntata con ospiti illustri: "Faremo sicuramente una puntata a inviti, a me non piace usare la parola VIP, ma la faremo con personaggi famosi". Difficile pensare che la nuova edizione sarà registrata in Polonia, com'è accaduto in tempi recenti. Il programma si presta particolarmente alle esigenze delle regole anti-coronavirus, dal momento che vede in scena il conduttore e un solo concorrente per volta, oltre a un amico o parente presente in studio per l'"Aiuto dell'esperto". Inoltre, con la rimozione dell'"Aiuto del pubblico" la presenza fisica degli spettatori non è più fondamentale.

Chi vuol essere milionario, la storia del quiz show

Il programma è la versione italiana del format inglese Who Wants To Be a Millionaire? diffuso in oltre 120 nazioni del mondo. Dal 2000 al 2011 è stato trasmesso quasi sempre nella fascia preserale per un totale di 12 edizioni. Dopo una lunga pausa, è tornato nel 2018 con una nuova edizione, stavolta in prima serata, per festeggiare i 20 anni del format originale (nato nel 1998). L'ultima stagione in onda dal 22 gennaio al 4 marzo 2020 ha visto la vittoria di Enrico Remigio: è stato il quarto concorrente della storia italiana ad aver conquistato il montepremi.

5 curiosità su Chi vuol essere milionario

1 Con oltre 1.690 puntate è l'ottavo quiz più longevo della televisione italiana, dietro a L'eredità, La ruota della fortuna, Ok il prezzo è giusto!, Il pranzo è servito, Bis, Affari tuoi, Sarabanda.

2 Lo show ha assistito a un cambiamento epocale: il passaggio dalla lira all'euro. Per questo, nelle prime edizioni si intitolava Chi vuol essere miliardario e prevedeva come montepremi massimo un miliardo di lire.

3 Gerry Scotti è entrato nel Guinness dei primati per aver presentato il maggior numero di puntate del format.

4 Chi vuol essere milionario ha avuto uno spin-off dal titolo 50-50, andato in onda nel 2008 per circa un mese e sempre condotto da Scotti.

5  Il quiz è stato spesso citato da altri media. Il caso più famoso è quello del film The Millionaire di Danny Boyle con Dev Patel, vincitore di otto Oscar e in gran parte ambientato nella versione indiana dello show. Chi vuol essere milionario appare anche nel film francese Il mio migliore amico, ne I Simpson e in una puntata della fiction italiana I liceali. Inoltre, da poco è andata in onda nel Regno Unito la serie tv britannica Quiz che racconta la storia di Charles Ingram, l'uomo che truffò la trasmissione vincendo un milione di sterline grazie a uno stratagemma.