Il Regno Unito si ricorda bene di Charles Ingram, l'uomo che nel 2001 riuscì a conquistare il massimo montepremi nella versione britannica di "Chi vuol esser Milionario?", il quiz celeberrimo anche in Italia grazie alla messa in onda con la conduzione di Gerry Scotti. Peccato che Ingram barò e vinse un milione di sterline con l'inganno, grazie all'aiuto della moglie Diana e di un suggeritore. La sua storia, finita in tribunale con condanne per truffa, sarà raccontata in una miniserie televisiva dal titolo "Quiz".

Il cast di Quiz

Grandi i nomi d questa produzione di Left Bank ("The Crown"). Per la regia dei tre episodi è stato chiamato nientemeno che Stephen Fears, regista inglese noto per i film "Le relazioni pericolose" e "Philomena", che ha già dimostrato dimestichezza sul piccolo schermo con le serie "A Very English Scandal" e "State of the Union".  Il cast vedrà la presenza di Michael Sheen, l'attore di "Good Omens" e "Masters of Sex" già diretto da Frears in "The Queen", che impersonerà il conduttore Chris Tarrant, l'omologo inglese di Gerry Scotti. Matthew Macfadyen ("Orgoglio e pregiudizio", "Succession") sarà Ingram, mentre Sian Clifford impersonerà sua moglie Diana. Chissà se "Quiz" ripeterà il successo del pur diversissimo "The Millionaire", il celebre film ambientato anch'esso negli studi di "Chi vuol esser Milionario?".

La truffa di Charles Ingram

I veri Charles e Diana Ingram a confronto con i due attori
in foto: I veri Charles e Diana Ingram a confronto con i due attori

Maggiore dell'esercito (congedato con disonore dopo il processo), Ingram partecipò a "Chi vuol essere milionario?" il 9 e 10 settembre 2001 ed escogitò un metodo molto semplice per conquistare il montepremi. Tra il pubblico erano presenti la moglie Diana e un certo Tecwen Whittock, entrambi concorrenti in passato, che suggerirono le risposte giuste con dei colpi di tosse. La produzione, tuttavia,  sospettò immediatamente il fattaccio e i tre vennero portati a processo: Ingram e signora vennero condannati a 18 mesi di carcere, Whittock a 12. Il caso è stato raccontato un un libro e in uno spettacolo teatrale. Ingram ha partecipato successivamente ad altri programmi televisivi nel Regno Unito.