626 CONDIVISIONI
11 Febbraio 2015
09:30

10 motivi per cui è valsa la pena vedere (e non) la prima serata del Festival

Ieri è andata in onda la prima serata del Festival di Sanremo. Ecco i 5 motivi per cui è valsa la pena vederla e i 5 punti deboli dell’apertura della kermesse canora.
A cura di Daniela Seclì
626 CONDIVISIONI

Ha preso il via ieri, la sessantacinquesima edizione del Festival di Sanremo. La kermesse canora si protrarrà fino al 14 febbraio. La prima puntata è stata ricca di ospiti. Tra i personaggi saliti sul palco anche Tiziano Ferro, Alessandro Siani, Al Bano e Romina e la band Imagine Dragons. Quella di ieri sera è stata soprattutto la prima occasione che il pubblico ha avuto, di ascoltare i brani dei primi 10 big in gara. La serata si è conclusa alle 00:45 ed è stata caratterizzata da momenti decisamente piacevoli e da altri meno.

I 5 motivi per cui è valsa la pena assistere alla prima serata

  1. Soddisfare la curiosità di vedere Arisa ed Emma nelle inediti vesti di vallette. Se su Carlo Conti, infatti, era facile scommettere, in tanti avevano espresso dei dubbi sulla scelta delle due cantanti. Nonostante qualche più che comprensibile incertezza, Arisa ed Emma hanno assolto al loro compito e hanno reso felici coloro che hanno sempre sostenuto che fosse necessario privilegiare il talento italiano.
  2. Conoscere i brani in gara. Dopo tanto mistero, finalmente gli spettatori hanno potuto ascoltare 10 delle canzoni che si contenderanno la vittoria.
  3. La performance di Tiziano Ferro. L'artista ha infiammato il pubblico ripercorrendo i suoi più grandi successi. La sua esibizione è piaciuta talmente tanto, che gli spettatori lo hanno eletto vincitore onorario di questa edizione del Festival di Sanremo.
  4. L'esibizione di Al Bano e Romina. Rivederli insieme su quel palco è stata una grande emozione soprattutto per gli spettatori più adulti, che hanno seguito la loro storia d'amore. Intenso il momento in cui il cantante ha intonato "È la mia vita", brano dedicato alla figlia scomparsa Ylenia Carrisi.
  5. Le lacrime di Emma al ricordo di Pino Daniele. Emma Marrone e Arisa hanno ricordato vari artisti scomparsi eseguendo un medley insieme. Al comparire dell'immagine di Pino Daniele, la cantante salentina si è sciolta in lacrime. Durante la sua carriera aveva avuto modo di esibirsi con lui.

I 5 punti deboli della prima serata

  1. Alessandro Siani e l'ira degli spettatori. Il comico, purtroppo, non è stato molto apprezzato dagli spettatori, che hanno reputato le sue battute banali e scontate. Inoltre, una piccola polemica è sorta a causa dell'ironia da lui fatta, nei confronti di un bambino un po' in carne.
  2. Le frecciatine al vetriolo e il bacio mancato tra Al Bano e Romina.  Alla bella atmosfera che si era creata mentre i due artisti cantavano, si sono contrapposte le frecciatine al vetriolo che i due si sono scambiati sul palco. Al Bano, ad esempio, ha affermato: "Fino ad ora mi ha fatto cantare nei tribunali". Romina ha sbottato: "Questa battuta e vecchia". Carlo Conti li ha invitati a scambiarsi un bacio, ma dopo un goffo tentativo, i due si sono evitati. Il romanticismo si è dissolto.
  3. La diretta interminabile. Come sempre, il Festival si è protratto fino all'una di notte circa. Inevitabile, quindi, un calo di attenzione che non ha permesso di godersi a pieno lo spettacolo.
  4. Le canzoni che si dimenticano in fretta. Tra i primi 10 brani, non ce n'è uno che abbia un motivetto talmente accattivante da rimanere subito nella memoria. Questo non significa che non ci siano canzoni apprezzabili, ma necessitano di un secondo ascolto per essere ricordate.
  5. Rocio Munoz Morales non è stata valorizzata. Molti spettatori hanno notato che l'attrice non è stata valorizzata, a partire dal look. La pettinatura scelta per lei, infatti, non metteva affatto in risalto i suoi bellissimi lineamenti. Inoltre, durante la serata ha avuto un ruolo del tutto marginale, al contrario di Emma e Arisa che hanno avuto un momento tutto loro. Di certo, però, sarà messa in luce nelle prossime puntate.
626 CONDIVISIONI
10 motivi per cui è valsa la pena vedere (e non) la seconda serata del Festival
10 motivi per cui è valsa la pena vedere (e non) la seconda serata del Festival
10 motivi per cui è valsa la pena vedere (e non) la terza serata del Festival
10 motivi per cui è valsa la pena vedere (e non) la terza serata del Festival
10 motivi per cui è valsa la pena vedere (e non) la quarta serata del Festival
10 motivi per cui è valsa la pena vedere (e non) la quarta serata del Festival
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni