"Non è stato mio figlio", la nuova fiction Mediaset in onda martedì 15 e mercoledì 16 marzo 2016 su Canale 5, è uno dei prodotti-evento più attesi di questo mese di marzo. Su questa nuova produzione c'è grande attesa, non solo per il grande cast che comprende, tra gli altri, Gabriel Garko, Stefania Sandrelli e Roberta Giarrusso, ma anche perché è su questo set che è scoppiata la passione tra il co-conduttore del Festival di Sanremo 2016 e la bella Adua del Vesco, che nella fiction è Nunzia Verderame, una spogliarellista dalla forte personalità e moralità, che si limita a ballare solo per aiutare la famiglia, senza mai arrotondare con i clienti. Andrea, il personaggio interpretato da Gabriel Garko, si innamorerà della sua purezza, ma sarà un amore messo a repentaglio dai fatti che investiranno la famiglia di Andrea.

La scena di sesso tra Adua del Vesco e Gabriel Garko.

Nella fiction ci sarà una scena di sesso che vedrà protagonisti Gabriel Garko e Adua del Vesco, come anticipato dalla coppia al programma Grand Hotel Chiambretti nello scorso agosto, dove lei ammise parlando di Garko

È un uomo molto intrigante, sotto le lenzuola con lui si sta divinamente.

Adua del Vesco aveva già condiviso il set con Garko ne "L'onore e il rispetto" e "Rodolfo Valentino", ma è stata l'esperienza di "Non è stato mio figlio" che li ha fatti innamorare.

La trama di "Non è stato mio figlio"

La storia di "Non è stato mio figlio" è ambientata in una cittadina di provincia ai giorni nostri e racconta la vita della ricca famiglia Geraldi, proprietaria di un rinomato pastificio, all’apparenza unita e felice. Anna (Stefania Sandrelli) è la matriarca rimasta vedova prematuramente della famiglia che ha cresciuto tre figli con amore, il maggiore è Andrea (Gabriel Garko) a capo dell'azienda di famiglia, un pastificio. Andrea ha rinunciato alla sua giovinezza per aiutare sua madre ad occuparsi dei due fratelli più piccoli, Magda (Aurore Erguy) e Roberto (Massimiliano Morra). La famiglia è attraversata da tensioni e gelosie che vengono spesso minimizzate da Anna, le cose si complicano quando Barbara, la figlia di Magda, si suicida durante il compleanno della nonna. In questo quadro, già allarmante, un'altra realtà inquietante emerge: qualcuno vuole distruggere la famiglia Geraldi e trama contro di loro.