La finale di X Factor 2020, in onda giovedì 10 dicembre, in contemporanea su Sky Uno e Tv8, si apre in modo inusuale, ma senza dubbio spettacolare. Per la prima volta i giudici rivestono i panni dei cantanti e si esibiscono, insieme ai finalisti, sul palco del talent show, dando vita a delle performance inedite che mettono ancora più in risalto le particolarità canore di ognuno dei quattro aspiranti vincitori.

Manuel Agnelli e i Little Pieces of Marmelade

I primi ad esibirsi, sono i Little pieces of Marmelade, insieme a Manuel Agnelli portando sul palco del noto talent show di Sky Veleno, uno dei brani più famosi degli Afterhours, la band rock che ha rivoluzionato la musica italiana. Il frontman della band, nonché coach, ha commentato così la sua esibizione a Cattelan: "Sono tanti anni, ma sai quel palco è stregato, ero emozionato". 

Emma e Blind

Li seguono a ruota Emma e Blind, che si sono esibiti in nella versione di Tiziano Ferro/Nesli de "La fine", un brano carico di emozione e forza. La cantante, interrogata dal conduttore dichiara: "Mi era mancato avere paura, ma condividere la mia paura con Blind è stata la cosa che potessi fare ad X Factor".

Mika e N.A.I.P

Esibizione decisamente allegra e frizzante quella di Mika e N.A.I.P. Coach e ‘allievo' hanno dilettato il pubblico di X Factor con un mash up di Lollipop, uno dei brani più celebri del cantante anglo-libanese, con annessa coreografia. Il veterano giudice ha poi commentato la performance: "Ci siamo messi finalmente nei panni dei nostri concorrenti, condividere questa paura nel momento più stressante della competizione è una cosa necessaria". 

Hell Raton e Casadilego

Si chiude in modo decisamente inaspettato la prima manche della finale di X Factor 2020, con Hell Raton che si esibisce insieme a Casadilego cantando Stan, la cover di Eminem featuring Dido. Il rapper, new entry di questa edizione, ha dichiarato: "L'album di Eminem è stato l'inizio di tutto, la musica è ciclica, fare questo brano insieme a Casadilego è stato un onore, tremavo".