Vladimir Luxuria è l'ospite del giorno a "Vieni da me", il programma del pomeriggio di Rai1 condotto da Caterina Balivo. Con la diva ex parlamentare c'è stata l'occasione per la conduttrice del programma pomeridiano di parlare del suo passato, delle sue problematiche nell'essere una transgender e delle violenze subite quando aveva 13 anni.

La confessione di Vladimir Luxuria

Una confessione inedita quella di Vladimir Luxuria nel corso della puntata odierna di "Vieni da me". Aveva 13, all'epoca era ancora Vladimiro Guadagno e non aveva ancora intrapreso il percorso che la porterà ad essere una delle drag-queen più famose degli anni '90-2000. Era solo un ragazzino e durante una vacanza al mare, lui fu avvicinato da un uomo anziano.

C’era questo signore in un giorno in cui tornavo verso casa, mi offrì un passaggio. Io ho accettato, mi offrì un gelato e poi mi ha portato a fare un altro giro, prima di riaccompagnarmi. Lui però si fermò in un posto isolato cominciando ad accarezzarmi, per me quelle erano carezze come me le avrebbe fatte un nonno. Poi però si spinse oltre e vidi il suo sguardo. A quel punto chiesi di tornare a casa, lui rifiutò ma riuscì a scappare. Non ho mai dimenticato quello che mi è successo. Era un uomo sposato e con figli. Non era un parente che frequentava la mia famiglia, solo un conoscente che frequentava il nostro lido. Se me ne vergogno? Non ho nulla di cui vergognarmi. Dovrebbe vergognarsi lui.

Lei è stata l'amante di un politico

Un altro gossip sempre succoso quando parla Vladimir Luxuria è quello relativo a un suo amante famoso. Lo aveva già detto in passato di aver avuto un amante illustre, un politico famoso tempo fa: "Siamo sempre stati attenti, soprattutto quando uscivamo". E, ovviamente, Vladimir Luxuria non ha voluto rivelare l'identità del politico nella puntata di oggi. Ne aveva già parlato nel corso di una intervista a "Detto Fatto".