Giovanni Ciacci riparte da "Vite da copertina", la nuova edizione di rotocalco quotidiano di Tv8 condotto in coppia con Elenoire Casalegno. Il programma parte in prima tv assoluta da domani 30 settembre, dal lunedì al venerdì alle ore 18.30. Una coppia inedita su cui c'è grande curiosità quella composta dalla conduttrice-attrice e dal costumista e stylist specialist.

Un nuovo format

Dopo quattro stagioni, "Vite da copertina" si rinnova con commenti in studio, servizi più brevi e incisivi. Spazio all'attualità e alla cultura pop, al gossip e alla cronaca di quello che succede in tv. Curiosità ed eccessi sui vip, tutto affrontato con uno stile fresco e ironico. Tantissime rubriche con le classifiche dei migliori momenti delle star e il momento "Non è vero ma verissimo", che individua una notizia strana dal mondo. "I Cult-issimi di TV" sarà uno spazio dedicato ai momenti che hanno fatto la storia della televisione italiana. La striscia del pomeriggio di TV8 racconterà, come nello stile di Giovanni Ciacci, il meglio e il peggio della televisione e del web, gli scandali delle star e dei personaggi del mondo della tv. Proprio Giovanni Ciacci darà le sue pagelle alle star analizzando stile, look, dichiarazioni, comportamenti e gaffe.

Giovanni Ciacci dopo Detto Fatto

Dopo aver abbandonato "Detto Fatto", in crisi di ascolti da quando lui non c'è più, Giovanni Ciacci ha accusato Carlo Freccero di aver detto falsità sul suo conto. Il direttore di Rai2 gli avrebbe contestato che la sua decisione di lasciare la Rai sia stata dettata da problemi giudiziari con l'azienda. L'opinionista ha minacciato vie legali e ha poi rivelato il vero motivo dell'addio:

Procederò per le vie legali nei confronti del direttore Freccero. Ad oggi io non ho ricevuto nessuna condanna. C’è un procedimento in corso che dura da cinque anni, siamo ancora al primo grado di dibattimento. Lo scriva: nessuna condanna. Vivendo in uno Stato di diritto, questo deve saperlo anche Freccero, un soggetto è innocente fino al terzo grado di giudizio e io non sono ancora al primo. Me ne sono andato dalla Rai perché Detto Fatto stava affondando e io sentivo che era così. Il programma non era più quello di una volta, è finito con l’andata via di Caterina Balivo. In questi anni ho fatto Ballando con le stelle e altre cose in Rai. Se non c’è condanna che devo dire?  Se mi sono trovato male con Bianca? Per me una vale l’altra. Sono una spalla che aiuta la conduttrice, ripeto il programma è finito con l’uscita di Caterina Balivo. Infatti da due settimane fa il 4%.

Dopo queste dichiarazioni, Carlo Freccero ha rettificato la sua dichiarazione. Per Giovanni Ciacci, nessuna condanna e un futuro che appare roseo con una nuova sfida televisiva alle porte.