Virginio Simonelli omaggia Mango nella puntata di Tale e Quale Show del 16 ottobre. L'artista uscito dalla fucina di Amici è tra i protagonisti di questa edizione del programma di Carlo Conti, giunto alla sua decima edizione e, nello specifico di questa sera, alla sua centesima puntata esatta.

Il cantante presenta la sua esibizione con grande trasporto, raccontando del legame speciale con la musica di Pino Mango, l'artista venuto a mancare l'8 dicembre del 2014 mentre si stava esibendo sul palco. La sua grande ammirazione era maturata anche da un incontro con Mango agli inizi della sua carriera: "Per me si chiama ancora Pino – racconta – Io ricordo che ero a Sanremo Giovani nel 2006, lui era dietro le quinte e lo vedevo che passava nei camerini e a un certo punto, finita la mia esibizione, si avvicina, mi guarda e dice: ‘Bravo'. Per un ragazzo di 20 anni che per tutta la sua vita ha lottato coi genitori per difendere la sua passione del canto, è importante". Virginio si ripromette di in reinterpretare Mango "in maniera il più possibile delicata". 

L'esibizione di Virginio Simonelli

L'esibizione è tecnicamente impeccabile nell'esecuzione e Simonelli, oltre che confermare una splendida voce, si lascia trasportare dall'ammirazione per l'artista lucano. Bravura che gli riconoscono tutti i giudici presenti, da Loretta Goggi che si complimenta al pari di Salemme, Panariello e Nino Frassica.

La scomparsa di Pino Mango nel 2014

Grandissimo innovatore, Mango è riconosciuto come uno degli artisti più originali che la musica recente italiana abbia avuto. La sua scomparsa si ricorda come un evento doloroso ma simbolico di quella simbiosi tra l'artista e il palco che rende autentici. Il cantautore viene colpito da un attacco cardiaco durante un concerto al Palaercole di Policoro, in provincia di Matera. Durante l'esecuzione dell'ultimo brano, Oro, viene colto da un malore e la interrompe scusandosi. L'artista muore prima dell'arrivo in ospedale.