Il teatro torna in televisione in prima serata, grazie a Vincenzo Salemme. L'attore e regista napoletano, già molto attivo in Rai lo scorso anno (come ospite fisso di Fabio Fazio), ha ottenuto un programma tutto suo, in onda su Rai2 a partire da mercoledì 11 dicembre, per tre appuntamenti. Parlare di "programma" per "Salemme, il bello… della diretta!” in realtà è riduttivo, dal momento che si tratta di tre commedie teatrali che andranno in scena in tv. Sono “Di mamma ce n’è una sola”, "Sogni e bisogni” e “Una festa esagerata”, scritte, dirette e interpretate da Salemme. In onda dall’Auditorium Domenico Scarlatti della sede Rai di Napoli, le rappresentazioni di "Salemme, il bello… della diretta!” saranno in diretta televisiva.

11 dicembre – Di mamma ce n’è una sola

Il primo appuntamento dell'11 dicembre è con “Di mamma ce n’è una sola", commedia di Salemme che celebra 20 anni. L’attore interpreta una donna e madre, Chiara. Interessante la commistione di dialetti diversi, dal napoletano arcaico a quello dell’entroterra campano, dalla parlesia (linguaggio codice dei musicisti napoletani) a parole di fantasia. Al fianco di Salemme, Maurizio Casagrande, oltre a un cast che comprende Ombretta Ciccarelli, Teresa Del Vecchio, Gino Monteleone, Andrea Di Maria, Mirea Flavia Stellato, Sergio D’Auria, Vincenzo Borrino, Franco Cortese, Massimo Andrei, Luana Pantaleo. Le scene e costumi sono di Francesca Romana Scudiero, le musiche di Antonio Boccia.

18 dicembre – Sogni e bisogni

In onda mercoledì 18 dicembre, “Sogni e bisogni” è invece una commedia dell’arte pura, che è stata rappresentata per la prima volta nel 1995. La trama parte da un presupposto surreale: il distacco di  un attributo dal corpo del proprio "padrone”. Nel cast troviamo Andrea Di Maria, Massimo Andrei, Teresa Del Vecchio, Antonio Guerriero, Sergio D’Auria, Adele Pandolfi, Biancamaria Lelli, Luana Pantaleo.

25 dicembre – Una festa esagerata

A chiudere il terzetto è “Una festa esagerata”, che Rai2 propone nella sera di Natale. La commedia, del 2016, racconta il lato oscuro e grottesco dell'animo umano, con una vicenda incentrata sulla festa che due coniugi organizzano per i 18 anni della figlia, che rischia di essere rovinata dalla morte improvvisa dell'inquilino del piano di sotto. Nel cast Antonio Guerriero, Antonella Cioli, Giovanni Ribò, Vincenzo Borrino, Teresa Del Vecchio, Sergio D’Auria, Mirea Flavia Stellato, Massimo Andrei. Nel 2018, lo stesso Salemme ha tratto l'omonimo film "Una festa esagerata", da lui interpretato con Massimiliano Gallo, Tosca D'Aquino e Iaia Forte.