24 Settembre 2017
16:09

Victoria Silvstedt: “Sono claustrofobica, non prendo ascensori e in aereo mi ubriaco”

La sexy modella svedese racconta fobie e aneddoti curiosi ed esilaranti a Domenica Live, dalla paura per gli spazi chiusi a quando visse con Melania Trump. Senza dimenticare la volta in cui ferì a un occhio per errore Christian De Sica.
A cura di Valeria Morini

La sexy Victoria Silvstedt è stata ospite della puntata del 24 settembre di Domenica Live. La giunonica modella e showgirl svedese ha appena festeggiato i 43 anni, compiuti il 19 settembre: "Dentro, però, sono 20", ha commentato lei, che mostra in effetti il fisico perfetto di una ventenne. La Silvstedt ha raccontato diversi curiosi e divertenti aneddoti della sua carriera.

Quando Victoria Silvstedt visse con Melania Trump

Victoria ha svelato anzitutto un'inattesa curiosità: per un periodo ha vissuto insieme all'attuale First Lady d'America, Melania Trump.

Eravamo modelle a Parigi, abbiamo vissuto insieme in un piccolo appartamento orribile per un anno. Allora era una donna molto semplice ma sicura di sé. Mi diceva che voleva fare qualcosa di grande, essere "più grande di Sophia Loren".

Dopo un messaggio d'affetto dei genitori, e della migliore amica, ha scherzato sulla sua vita sentimentale: "Gli uomini hanno fatto follie per me? Più le donne! Però  è vero che quando ero giovane un uomo ha scalato un palazzo perché stavo al quinto piano". Oggi è legata al miliardario svizzero Maurice Dabbah, suo compagno dal 2007.

L'incidente con Christian De Sica

Corposa la carriera della svedese nei cinepanettoni italiani. Anche qui, l'aneddoto è esilarante:

Una volta ho tirato un telefonino in un occhio a Christian De Sica. Poverino! Lavorare con Lino Banfi è stato un amore. Ho fatto un film anche con Ezio Greggio.

Victoria Silvstedt e la claustrofobia

La Silvstedt ha poi ammesso di avere una grande fobia: ha il terrore degli spazi chiusi.

Sono molto claustrofobica e non prendo gli ascensori. A New York faccio 25 piani a piedi con i tacchi alti. Per me è impossibile prendere un aereo piccolo, una volta ho dovuto prenderlo e mi sono ubriacata.

Victoria si è infine commossa fino alle lacrime vedendo alcune immagini della sorella e della nipotina Isabelle e, trascinata da un ballerino nella sorpresa finale dell'ospitata, ha ballato in studio una sensualissima salsa.

Urla e infastidisce gli altri passeggeri: donna ubriaca provoca una rissa furibonda sull'aereo
Urla e infastidisce gli altri passeggeri: donna ubriaca provoca una rissa furibonda sull'aereo
354 di WorldNews
Costanzo:
Costanzo: "Contro Belén un accanimento eccessivo, ogni motivo è buono per attaccarla"
Anticipazioni 'Victoria', terza puntata del 2 gennaio: Victoria e Albert si sposano
Anticipazioni 'Victoria', terza puntata del 2 gennaio: Victoria e Albert si sposano
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni